BRAVE

Latifa Al-Maktoum, la principessa prigioniera del padre

Adv

Latifa Al-Maktoum, è figlia dell’emiro di Dubai Mohammed bin Rashid Al Maktoum,uno degli uomini più ricchi del mondo. La principessa ha chiesto aiuto tramite una serie di video chè è riuscita a filmare di nascosto. I suoi amici, preoccupati, sono riusciti a far arrivare i video al programma Panorama della tv britannica Bbc.

La ragazza si è chiusa in bagno ha rivelato: “Mi trovo in una villa e questa casa è stata trasformata in una prigione. Tutte le finestre sono sbarrate, non le posso aprire, ci sono cinque agenti di polizia fuori dall’abitazione e due al suo interno“. Tutt’altro che una vita da principessa la sua, quella che il padre la costringe a far vivere. Nell’ultimo video la 35enne dichiara: “Non so proprio cosa vogliano fare di me, la situazione peggiora di giorno in giorno. Sono proprio stanca di tutto questo”.

La fuga di Latifa

La figlia dell’emirato racconta di aver tentato la fuga ed essere stata bloccata dal commando inviato dal padre mengtre era su un’imbarcazione, per poi essere riportata a casa. Quella di Latifa sembrerebbe proprio una prigione dorata, in cui il padre la costringe a vivere, anche se in passato le autorità di Dubai avevano assicurato che Latifa si trovava al sicuro presso la sua famiglia.

Tra le persone che si stanno preoccupando della situazione della ragazza c’è Mary Robinson, l’ex inviata per i Diritti delle Nazioni Unite. La Robinson aveva incontrato Latifa nel 2018 e l’aveva descritta come “una giovane donna problematica”, ma adesso dice che la famiglia dello sceicco l’ha ingannata.

Lo sceicco Mohammed al Maktoum, non è il protagoista solo di questo caso, una delle sue mogli, Haya bint Hussein, è riuscita a fuggire con i suoi due figli e si è rifugiata in una casa a Londra, città in cui ha vinto la causa di divorzio contro l’ex marito.

Seguici su: Instagram e Facebook

Adv
Adv
Adv
Back to top button