Gossip e Tv

Le Iene, anticipazioni della puntata di stasera 8 dicembre 2020

La puntata de “Le Iene” di stasera 8 dicembre in onda a partire dalle 21:30, sarà condotta da Alessia Marcuzzi e Nicola Savino. Ampio spazio per i servizi dedicati al Coronavirus, in primis sul test fai da te arrivato negli Stati Uniti proprio in questi giorni. La Food & Drug Administration azienda che si occupa del commercio di farmaci e prodotti alimentari ha lanciato ed autorizzato in emergenza l’utilizzo in casa di un test molecolare fai da te che in 30 minuti può diagnosticare il coronavirus.

Le Iene, i servizi della puntata dell’8 dicembre

Si tratta del test “Lucira COVID-19 All-In-One Test Kit”, che può essere utilizzato a partire dai 14 anni in su solo su prescrizione medica. Basterà semplicemente raccogliere dei campioni nasali e farli roteare in una fiala. Si parlerà anche della Vitamina D con un’intervista realizzata al professor Giancarlo Isaia dell’Università di Torino. Esisterebbe una correlazione tra vitamina D e Coronavirus. In uno studio pubblicato dal prof Isaia ed il ricercatore Henri Diemoz le regioni italiane in cui si è meno esposti ai raggi UV sono quelle più colpite dalla pandemia. Tutti i particolari nell’intervista di Giulia Innocenzi.

Grande attenzione anche alla Danimarca, primo produttore di petrolio in Europa che si è preposta di ridurre del 70% le emissioni nell’atmosfera. Inoltre il paese nordeuropeo ha come obiettivo di cessare la produzione di combustibili fossili entro il 2050. Tra i protagonisti della puntata Giuseppe Morgante, sfregiato con l’acido dall’ex ragazza. Si parlerà anche di Patrick Ziki. L’attivista in Egitto da 10 mesi, è stato condannato ad altri 45 giorni di carcere.

Immagine in evidenza Photo Credits © Mediaset – Le Iene

Seguici su

Facebook

Metropolitan Gossip & Tv

Instagram

Twitter

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Back to top button