Esteri

Le strategie di Putin per costringere l’Occidente a trattare

Il Presidente russo continua a ribadire, in prima persona e tramite rappresentanti del governo, i motivi per cui l’invasione dell’Ucraina è da considerarsi lecita. Insieme a ciò, Putin elenca le ragioni secondo cui l’Unione europea non ha il diritto di fornire armi agli ucraini. Secondo la sua versione, sarebbero stati violati alcuni criteri del Consiglio dell’Unione europea sull’esportazione delle armi.

Come Putin cerca di far trattare l’Occidente

Per il Presidente russo è Kiev a minacciare la pace, la sicurezza e la stabilità regionale. L’Ucraina avrebbe violato il principio di non uso della forza e il regime di non proliferazione nel controllo degli armamenti. Inoltre, per Putin, c’è il rischio che le consegne di armi cadano nelle mani sbagliate e che l’Ucraina non mantenga l’equilibrio tra la militarizzazione e lo sviluppo economico.

Intanto, in Italia, si provvede alla spedizione di armi in aiuto a Kiev. Le leggi sul controllo e il transito degli armamenti, risalenti al 1990, sono state eliminate in men che non si dica. Infatti, il Ministro della Difesa Guerini, ha firmato un provvedimento che contiene l’elenco delle armi da inviare. La decisione ha provocato l’ira di una parte del Movimento Cinque Stelle e della Sinistra italiana, che propone di spedire delle medicine.

Comunque, ciò che è rilevante, è che la presa di posizione dell’Unione europea rappresenta un elemento rivoluzionario. Una risposta che nessuno si aspettava potesse verificarsi in un tempo così ristretto. Forse anche il Capo di Stato russo pensava che gli europei, divisi, non sarebbero riusciti a fornire un aiuto concreto e unanime all’Ucraina.

Putin non fa che elencare i motivi per cui l’Ucraina – colpevole – non può ricevere armi dall’Occidente. E nelle note governative rincara la dose, dicendo che la Russia continuerà a perseguire l’attuazione dei suoi interessi nazionali senza riguardo a sanzioni e minacce occidentali.

Michela Foglia

Seguici su Facebook

Back to top button