Attualità

L’Espresso venduto a BFC Media: cosa sta succedendo?

Dopo il susseguirsi delle voci e delle relative smentite, riguardo la scelta di vendere l’editoriale L’Espresso, da parte del gruppo Gedi, oggi è stato annunciato che è stata accettata l’offerta di acquisto da parte del gruppo BFC Media (conosciuto meglio come Blu Financial Communication). Società fondata nel 1995 da Denis Masetti, e specializzata in informazione su personal business e prodotti finanziari. BFC Media completerà l’acquisizione attraverso una nuova società chiamata L’Espresso Media SRL che insieme al settimanale acquisterà anche la collana di libri Le guide de L’Espresso

L’assemblea de L’Espresso proclama lo sciopero

Di una possibile cessione del settimanale L’Espresso, da parte del gruppo Gedi, si parlava ormai da giorni, ed era stato uno dei motivi che avevano causato le dimissioni del direttore Marco Damilano.

La redazione esprime il proprio dissenso per i modi in cui la trattativa di cessione è stata condotta, e per il risultato finale ottenuto che, per mesi, metterà L’Espresso in una situazione di co-gestione tra le due proprietà. Infatti, secondo gli accordi raggiunti, il settimanale, al fine di garantire la fase di transizione, sarà venduto ancora in abbinamento con l’edizione domenicale del quotidiano La Repubblica, sempre di proprietà del gruppo Gedi.

La redazione de L’Espresso esprime una grande preoccupazione per il futuro del settimanale, che entra in un gruppo editoriale che finora si è concentrato su altri settori dell’informazione. Inoltre la redazione ha proclamato uno sciopero a oltranza delle firme cosi creando un astensione dal lavoro per impedire la prossima uscita del settimanale.

Matteo Salvatore

Seguici su Instagram

Back to top button