Attualità

Lombardia, i disagi ambientali del Nord Italia

Da settimane la siccità devasta diversi territori del Nord Italia. I fiumi risultano praticamente prosciugati rispetto alla norma di stagione, il clima anomalo sta procurando svariati disagi, specialmente al settore agricolo, e l’inconsueta assenza di piogge desta preoccupazione tra gli esperti. Insomma, non è decisamente un bel periodo per quest’area del Paese, nella quale affianco all’emergenza pandemica da Covid-19 potrebbe presto innescarsene una di tipo ambientale. Nelle ultime ore, inoltre, forti raffiche di vento hanno causato ingenti incomodi ad edifici, nonché incidenti sul lavoro e ai danni di pedoni o automobilisti, il che ha portato a interventi straordinari di manutenzione, evacuazione e soccorso soprattutto in Lombardia e in Piemonte.

Violente raffiche di vento provocano crolli e incidenti in Lombardia

Nei giorni scorsi i meteorologi ci avevano preannunciato che ci saremmo ritrovati di fronte ad una settimana non piacevole e alla fine così è stato. In particolare in Lombardia, dove si stanno riscontrando moltissime problematiche dovute al maltempo. Il forte vento, infatti, con folate che sfiorano i 90 km/h, sta mettendo a dura prova le Forze dell’Ordine e le Istituzioni. A Milano e in provincia, ad esempio, si sono registrati numerosi fatti spiacevoli che hanno spinto le autorità a diramare un vero e proprio stato di allerta.

La situazione nel milanese

Difatti, nel capoluogo lombardo le raffiche hanno scoperchiato parzialmente il tetto della Stazione Centrale e alcune tegole del Castello Sforzesco risultano mancanti. La sede del Consiglio Regionale è stata recintata in via precauzionale in seguito allo strappo delle bandiere (quella nazionale e quella europea) che ne sovrastavano l’ingresso. Un 35enne è precipitato giù dal pontile di un cantiere edile dal vento a Cornaredo (MI) e ora è ricoverato in gravi condizioni. A Rho (MI), invece, una coppia di sessantenni, rispettivamente una donna di 66 anni e un uomo di 64, è rimasta travolta da un albero. I due hanno riportato gravi traumi e lesioni, ma al momento, sono sotto stretta sorveglianza medica e sono in corso gli accertamenti. A Segrate (MI) i Vigili del Fuoco hanno provveduto ad un’evacuazione di un asilo nido per via del cedimento del soffitto.

Che dire, una situazione sicuramente difficile e alla quale gli organi competenti stanno cercando di rispondere nel migliore dei modi tra valutazione dei danni, pianificazione degli interventi e aiuti alla popolazione. Nel frattempo, l’Amministrazione Comunale milanese ha vietato l’accesso ai parchi pubblici e ha invitato i cittadini ad evitare le zone alberate, sia in macchina che a piedi. Per di più, il Sindaco ha suggerito di ridurre al minimo gli spostamenti, salvo quelli di estrema necessità.

Scritto da Diego Lanuto.

Per rimanere aggiornato sulle ultime news, seguici su: Facebook, Instagram, Twitter.

Back to top button