Cultura

L’origine della danza rinascimentale in Europa

Nella rubrica settimanale Passi di danza tratteremo dell’origine e della storia delle danze rinascimentali, appartenenti ad un vasto gruppo delle cosiddette danze storiche.

L’origine della danza rinascimentale

Origine danza rinascimentale photo credits wikipedia
Origine danza rinascimentale

Il Rinascimento è una periodo storico ricordato proprio per la sua esaltazione delle arti nella loro massima forma. Tra di queste spicca in modo particolare anche la danza rinascimentale sviluppatasi soprattutto nelle corti italiani. Questo tipo di danza prevedeva un certo tipo di passi e movimenti prestabiliti, dato che veniva considerato una delle forme di educazione tradizionale. La danza tipica dei nobili era caratterizzata da un’atteggiamento signorile e galante, dettato dalle regole proprie della cavalleria. È proprio in questo periodo che nascono dei veri e propri trattati sul modo di danzare. Tra gli autori più rinomati delle corti italiane vi sono Domenico da Piacenza e il suo allievo Guglielmo Ebreo da Pesarothey. Il primo e l’autore del manuale “De arte saltandi et choreas ducendi”, mentre il suo contemporaneo Antonio Corazzano ha scritto il “Book of Dance Art”.
Come molti altri aspetti del Rinascimento, anche la danza prevedeva una distinzione tra classi sociali. Le danze di corte prevedeva un addestramento rigoroso, ma utile alle esibizioni e al puro intrattenimento. Al contrario le danze praticate in campagna potevano essere praticate da chiunque, senza distinzione educativa. Una differenza sostanziale tra questi due tipi di danza consiste nella loro diffusione nel tempo. La conoscenza delle danze di corte e stata tramandata nel corso dei secoli, grazie ai manoscritti che fornivano dettagliate istruzioni su come eseguirle. I primi manuali di danza sono stati stampati in Francia e in Italia nel XVI secolo.
Le danze che venivano descritte in questi trattati erano di vario genere. Si passava dalle danze lente di classe sociale medio-alta, come bassadance, pavane, almain, fino alle danze veloci e scattanti (galliard, coranto, canario).

Sonia Faseli

Segui su Google News

Back to top button