MetroNerdNerdGate

Lucca Comics & Games 2021: ritorno nella patria delle fiere

La pandemia ha trasformato, capovolto e, in un certo senso, anche destabilizzato parecchi aspetti della nostra vita, tra cui gli hobbies e le passioni. In questi rientrano gli eventi fieristici, lo sanno bene gli organizzatori di Lucca Comics & Games, che però non si sono persi d’animo, nonostante abbiano “perso il sonno”!

Lucca Comics & Games 2021 si farà, dal 29 ottobre all’1 novembre, si ritornerà in presenza nella patria delle fiere, ovviamente rispettando tutte le norme e le regole anti-covid, e il suo padrino sarà un toscano di eccellenza: Dante.

Lucca comics e games 2021

Infatti è proprio il poeta vate che spicca sulla locandina di questa 55esima edizione della fiera, disegnata da Paolo Barbieri. L’artista ha voluto unire il classico al pop, il passato al presente, la storia con il futuro. Il titolo, “A riveder le Stelle”, l’ultima frase del 33esimo canto dell’Inferno, richiama la voglia di emergere, di vivere dopo l’oscurità che ha avvolto questi due anni. Inoltre a Dante saranno dedicati anche altri eventi sparsi per la città, tra cui quello con il direttore degli Uffizi Eike Schmidt e quello sull'”Inferno” di Topolino, edito da Panini Comics.

Ma nella conferenza stampa all’Auditorium San Francesco di Lucca, tenutasi oggi, però non è stata mostrata soltanto la splendida locandina, il direttore di Lucca Crea, Emanuele Vietina, da bravo padrone di casa ha finalmente svelato tutti i contenuti di questa nuova edizione della fiera.

Tra gli ospiti d’onore ci saranno invece Caparezza e Pau dei Nigrita. Il primo presenterà la versione a fumetti del suo vinile Exuvia, realizzato dal fumettista Simone Bianchi, che da quest’anno è entrato a far parte della direzione artistica dell’evento. Il secondo, invece, mostrerà in una personalissima mostra, Pauhaus rock art gallery, dal 22 ottobre al Palazzo delle Esposizioni, alcune sue opere nate durante il periodo di lockdown (e che sta ancora concludendo).

Le mostre non finiscono qui, infatti ce ne sarà una dedicata al grande Will Eisner, e poi tre personali: Giacomo Bevilacqua; la coppia Teresa Radice e Stefano Turconi; Walter Leoni, vincitore del premio Changes 2020 come miglior esordiente. Tutte queste saranno già visitabili dall’8 ottobre. Ultima, ma non meno importante, è quella dedicata al Milite Ignoto, che compie quest’anno 100 anni.

Altro ospite attesissimo per quest’edizione è Roberto Saviano che presenterà la sua graphic novel “Sono ancora vivo“, edita da Bao e illustrata da Asaf Hanuka. Altre presenze attese saranno il rapper Shade invitato da DeAgostini e super appassionato di Naruto, la band metal dei Lacuna Coil.

I musicisti faranno parte del nuovo filone Rock’n’Comics, che per quest’anno sostituirà i consueti concerti della fiera.

Tutte le grandi realtà editoriali fumettistiche italiane ritorneranno in presenza tra le mura della città, tranne Panini e Bonelli che hanno già avvisato che non ci saranno. Davanti al San Michele troveremo il padiglione Star Comics con madrina d’eccezione Sweet Paprika, eroina indipendente e forte creata dalla nostra Mirka Andolfo nazionale, a cui è dedicata anche una mini mostra. In più ci sarà anche uno show di magia mista la fumetto con Andrea Paris. Non mancheranno Feltrinelli Comics con Leo Ortolani e Fumettibrutti, Bao con Zerocalcare, Coconino, Oblomov con Manuel Fior, J Pop, Tunué con Pera Toons, Saldapress con Ryan Ottley, Shockdom con Sio, Becco Giallo,Eris Edizioni, Hollow Press, Shockdom, il Castoro e molti altri.

In piazza San Martino, al padiglione omonimo, troveremo Luk for Fantasy, dove si raduneranno gli scrittori del genere. L’artista Ciruelo Cabral sarà ospite di questo spazio e Audible lancerà l’audiolibro della serie a fumetti di Sandman con i doppiatori come ospiti. Inoltre Licia Troisi, Roberto Recchioni, Vanni Santoni e Luca Enoch si cimenteranno nel gioco di ruolo Terre furiose, dedicate all’Orlando, mentre, sempre per onorare i 100 anni del Milite ignoto, Asmodée, la casa di giochi per eccellenza, adatterà uno dei suoi titolo, “Ticket To Ride”, in cui compariranno storie di Gipi, Cavazzano e Barbieri.

Per i cosplay invece sarà dedicata l’intera area del Palazzo Barberini, in cui associazioni mostreranno i loro lavori in mostre, ci saranno aree dedicate agli shooting fotografici in sicurezza e soprattutto si terrà il consueto Contest Cosplay.

Anche quest’anno ci saranno i CampFire, il programma di affiliazione dei negozi sul territorio nazionale che ospiteranno eventi diffusi in tutta Italia. Saranno ben 120 realtà in tutto.

I videogiocatori invece si dovranno riunire all’Esport Cathedral, la chiesa medievale di San Romano, per i tornei, tra quello di Riot Games. Per i piccoli invece ritorna Lucca Junior con ospiti e illustratori, e soprattutto personalità del web.

L’area Japan conquista lo spazio unico commerciale più grande del Festival, approdando al Polo Fiere, con l’utilizzo di uno dei due parcheggi più grandi per accedere alla manifestazione. All’interno del Polo saranno realizzate aree tematiche che accompagneranno i visitatori in sicurezza ad assaporare l’esperienza del Sol Levante: un’area Zen con installazioni floreali realizzate in collaborazione con Murabilia e mostre di action figure; un’area Performance con artisti che realizzeranno dal vivo le loro opere; una grande piazza che riprodurrà uno degli incroci più iconici di Tokyo a Shibuya e animata da una versione chibi del Japan Live

Insomma una versione di Lucca Comics & Games ridotta, visto che i biglietti saranno solo 20.000 e potranno essere usufruiti dai possessori di Green Pass, ma ricca e curata in ogni punto. Solo l’aerea Film e Serie Tv non è stata ancora ben definita, si dovrà attendere la conferenza che si terrò a Milano fra un paio di settimane.

Per altre info rimanete con Noi (e con Me).
Seguiteci anche su:

FACEBOOK
INSTAGRAM


Maria Francesca Focarelli Barone (BatMary)

Adv
Adv

Maria Francesca Focarelli Barone

Cresciuta a pane, libri, film e fumetti, fin da piccola sono sempre stata attratta dall'arte in ogni sua forma, ammirando il genio dietro ogni semplice linea o scelta di colore. Ho trovato nel fumetto la mia più grande passione, tutto ciò che ho sempre sognato, immaginato e fatto emozionare.
Back to top button