Luisa Spagnoli MFW - ph: Alessandro Martellotta
Luisa Spagnoli MFW – ph: Alessandro Martellotta

Grande successo alla Milano Fashion Week 2020 per la collezione primavera/estate di Luisa Spagnoli; un invito al cambiamento e a lasciarsi alle spalle il passato.

È il momento di una moda molto colorata e fresca, per lasciarci alle spalle il passato

Abbinamenti insoliti e inaspettati, una varietà di proposte dove il colore è protagonista, insieme alla maglieria e ai capi iconici firmati Luisa Spagnoli.

La collezione P/E di Luisa Spagnoli MFW - ph: Alessandro Martellotta
La collezione P/E di Luisa Spagnoli MFW – ph: Alessandro Martellotta

Un vero Garden Party per Luisa Spagnoli

Per presentare la sua collezioni primavera estate 2021, ha scelto un evento en plein air a Milano, in occasione di questa prima Fashion Week post Covid 19. Un “garden party”, un vero e proprio ricevimento dal vivo per dare un segnale di ottimismo e speranza in questo periodo in cui se ne sente davvero il bisogno.

Mi sono immaginata un gruppo di donne bellissime che si danno appuntamento a Marrakech. Donne piene di forza e di eleganza, che amano viaggiare e farsi notare.

La collezione della stilista è un tripudio di abitini e completi dalle stampe bouquet e fantasie vivaio, perfetti per tea party contemporanei. Un’interpretazione della natura che espande i suoi confini fino alla regione del Kashmir e alla fantasia Paisley, con i suoi motivi vegetali a goccia originari dell’antica Persia. Lunghi abiti off-shoulder d’impalpabile chiffon si tingono di tutte le sfumature del fucsia e del turchese.

La parola d’ordine è sicuramente ottimismo. Seguici su facebook

Articolo a cura di Donatella Gazzè

Fotografo per Metropolitan Magazine © Alessandro Martellotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA