Mangiava solo patatine e pane bianco: inglese diventa cieco e sordo

È eclatante il caso riportato dal Bristol Eye sugli annali di medicina interna: un ragazzo è diventato cieco e sordo a causa di un regime alimentare sbagliato.

La sua dieta non prevedeva frutta e verdura ma solo patatine, pane bianco, prosciutto e salsiccia. La causa principale del suo malessere è stata proprio la carenza di vitamine e minerali.

La stanchezza a 14 anni

La prima volta che si è recato dal medico è stato a 14 anni perché accusava una forte stanchezza.

Dopo una serie di analisi è stata riscontrata una carenza di vitamine B12 e una anemia macrocitica che rendeva i globuli rossi più grandi.

Nonostante le iniezioni di vitamine e i consigli per una dieta regolare e non selettiva, il paziente si è ripresentato dal medico un anno dopo con udito e vista compromessi.

La cecità a 17 anni

In ospedale a 17 anni con “una vista progressivamente peggiorata fino alla cecità“, il giovane inglese aveva una bassa densità minerale e bassi livelli di rame e selenio.

Solo in tale occasione ha confessato ai medici che aveva sempre evitato cibi salutari e di aver consumato assiduamente solo patatine fritte, pane e salumi.

Il rapporto del Bristol Eye Hospital

Dal rapporto dell’ospedale inglese si evince che un’alimentazione scorretta non solo dà problemi cardiovascolari, obesità e cancro ma che attacca anche il sistema nervoso.

In questo secondo caso ad avere la peggio è la vista che peggiora fino a portare il paziente alla cecità. Questa problematica, seppur riscontrata dal ragazzo, viene riscontrata raramente nei Paesi sviluppati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA