Calcio

Marco Giampaolo esonerato dalla Sampdoria: ritorno amaro a Genova

Ultimo posto solitario dell’attuale classifica di Serie A pagato a carissimo prezzo. Marco Giampaolo è stato esonerato dalla Sampdoria al termine della sfida persa dai blucerchiati 3-0, in casa, contro il Monza di Raffaele Palladino. Una sconfitta che ha accelerato una decisione che sembrava, ormai, davvero inevitabile. Sono solo due i punti incassati dall’ormai ex tecnico dei doriani (zero vittorie, due pareggi e sei sconfitte) in questo avvio disastroso di campionato che ha portato i genovesi a registrare il peggior attacco e la peggior difesa del torneo.

Marco Giampaolo esonerato: le parole della dirigenza e il comunicato del club

Marco Giampaolo (Credit Foto – Associazione Italiana Allenatori Calcio)

Il  vicepresidente della Sampdoria, Antonio Romei, aveva confermato ai microfoni di Sky Sport il destino dell’ormai ex allenatore dei blucerchiati dopo il pesante ko interno contro il Monza:

A me dispiace della situazione in cui siamo, mi dispiace anche per Giampaolo perché conosco la sua professionalità e dedizione. Finire così fa male, con una prestazione del genere, ma oggi abbiamo fatto una partita non all’altezza. Dobbiamo prenderci le nostre responsabilità e non dobbiamo avere alibi. Le vicende societarie non devono essere un alibi. Sapevamo che questa era una partita importante anche per capire l’atteggiamento della squadra. Il calcio è questo, la responsabilità è di tutti, ma è l’allenatore quello che paga. Non abbiamo ancora parlato del sostituto di Giampaolo, da ora ci metteremo al lavoro“.

Il comunicato ufficiale del club ligure ha sancito la separazione con il tecnico ex Milan e Torino:

L’U.C. Sampdoria comunica di aver sollevato Marco Giampaolo dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra. Al tecnico e ai componenti del suo staff vanno i ringraziamenti per la serietà e la professionalità dimostrate durante il periodo di lavoro nel club“.

Chi sostituirà il tecnico di Bellinzona sulla panchina?

Sono tre i nomi in lizza per la panchina dei doriani. Due di loro hanno occupato quel posto proprio nel recente passato. Claudio Ranieri e Roberto D’Aversa di potrebbero dare battaglia per ritornare a Marassi dopo le scorse avventure. L’outsider, in questo senso, sembra essere Daniele De Rossi, ex capitano della Roma in attesa della prima chiamata da allenatore.

(Credit Foto – Associazione Italiana Allenatori Calcio)

Seguici su Google News

Back to top button