Sport

Marcus Peters multato per aver bevuto la birra durante un’esultanza

Marcus Peters, cornerback dei Baltimore Ravens, è stato multato dall’NFL in seguito ad alcuni fatti successi durante il match contro i Buffalo Bills.

I Ravens sono una delle squadre più in forma di questa stagione, al punto da esser diventati uno dei team maggiormente favoriti per la vittoria finale del titolo.

L’armonia e l’euforia dell’ambiente pare riversarsi anche e soprattutto sui giocatori in campo.
Il picco massimo è forse stato raggiunto lo scorso 8 dicembre quando, nel match vinto dai Ravens sui Bills per 24-17, Marcus Peters decise di esultare in maniera un po’ troppo sopra le righe.

A poco più di un minuto al termine del match, infatti, Peters riuscì ad impedire che il passaggio di Josh Allen verso Brown riaprisse clamorosamente il match.
Di fatto, quella fu l’ultima azione a disposizione dei Bills e la vittoria garantì ai Ravens un posto al playoff.

Proprio qualche secondo dopo, Marcus Peters decise di condividere con i propri sostenitori la gioia di quel momento, saltando in mezzo alla folla sugli spalti e bevendo velocemente da una lattina di birra.

L’NFL, ovviamente, non ha preso bene questo gesto del cornerback e, come riportato da Ian Rapoport, ha deciso di multare Peters per un totale di 14.037$, per condotta antisportiva.

I Ravens sono attualmente il team col miglior record in NFL, avendo totalizzato 12 vittorie e solo 2 sconfitte.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: Clinton Portis accusato di truffa ai danni dell’NFL

Foto in copertina: Timothy T. Ludwig/Getty Images

Back to top button