Gossip e Tv

Mario Biondi ha 9 figli, ecco chi sono tutte le sue ex mogli

Mario Biondi ha nove figli, avuti da tre donne diverse. I primi sei li ha avuti dal primo matrimonio con Monica Farina: si tratta di Marzio, Zoe, Marica, Louis Mario, Ray e Chiara. Dopo di lei ha sposato in seconde nozze la modella Giorgia Albarello, terza al concorso Miss Italia 2007. Con lei ha avuto Mia, nel 2015. Nel 2016 ha avuto un altro figlio, Mil, con la terza compagna (di cui non si conosce l’identità). La nuova compagna nel 2020 ha dato alla luce anche Matilde

Mario Biondi ha 9 figli, ecco chi sono tutte le sue ex mogli

Il cantante nato a Catania, soprannominato il “Barry White” italiano, per il timbro profondo della sua voce, ha nove figli: sette avuti dalle due prime mogli e due dalla terza compagna. I primi sei li ha avuti dal primo matrimonio con Monica Farina: si tratta di Marzio, Zoe, Marica, Louis Mario, Ray e Chiara. Dopo di lei ha sposato come seconda moglie la modella Giorgia Albarello, terza al concorso Miss Italia 2007. Con lei ha avuto Mia, nel 2015. Ma la loro storia d’amore è durata poco e nel 2016 ha avuto un altro figlio, Mil, con la terza compagna, di cui non ha divulgato l’identità. E ora da lei è arrivata Matilde, la nona della famiglia di Biondi, il cui vero cognome è Ranno. Il cantante, che ha già nove album al suo attivo, ha sempre sottolineato l’importanza della famiglia, oltre che del lavoro e della sua innegabile passione per la musica.

Mario Ranno, questo il suo vero nome, è nato a Catania nel 1971. Inizia a cantare nei cori gregoriani della chiesa fin da bambino. Poi, dopo alcune esperienze in Italia, si specializza nella lingua inglese. Turnista nelle sale di registrazione per etichette di nicchia, dal 1988 comincia a fare da spalla a big dell’epoca, come Ray Charles. Nel 2004 esce This Is What You Are con lo pseudonimo di Was-A- Bee, singolo pensato per il mercato giapponese, ma arrivato anche alle radio europee. This is what you are entra a far parte di numerose compilation dance, ma il salto di qualità avviene quando il brano entra nella top ten dei brani più trasmessi da Norman Jay nel suo programma cult in onda sulla BBC Radio. Nel 2007 esce I love you more, un doppio cd live con le canzoni di Handful of soul più altre perle come Just the way you are nella versione di Barry White e Close to you di Burt Bacharach. Con quest’ultimo si crea immediatamente un feeling professionale, tanto che il leggendario compositore americano scrive apposta per Biondi Something that was beautiful, una splendida ballad che diventa uno dei pezzi forti di If, il suo secondo album, che vede la luce alla fine del 2009. Il disco, pubblicato dalla Tattica Records, vende oltre 200.000 copie. 

Seguici su Google News

Back to top button