Formula 1

Mario Isola (Pirelli): “Gedda? È una grande incognita anche per noi…”

Il Gran Premio dell’Arabia Saudita ed i suoi mille problemi. Sarà un primo ballo ricco di incognite quello che dovranno affrontare tutti i team in questa penultima tappa del Mondiale 2021 di Formula Uno che potrebbe rivelarsi determinante per l’assegnazione del titolo. Sotto attenta osservazione anche le gomme Pirelli, con Mario Isola che ha parlato dei molteplici punti interrogativi che si dovranno dissipare.

Le parole di Mario Isola

Ecco le parole di Mario Isola, Responsabile F1 e Car Racing di Pirelli, che ha parlato delle enormi incognite che dovranno affrontare tutte le scuderie e le gomme in questa nuova pista di Gedda che aprirà le porte per la prima volta alla Formula Uno:

Gedda rappresenta forse l’incognita più grande di quest’anno visto che la pista è stata completata pochissimo tempo prima della gara. Di conseguenza possiamo contare solo sulle simulazioni fornite da F1 e dai team e su altre informazioni che siamo riusciti a raccogliere per stabilire la nomination delle mescole. Questo circuito cittadino sembra essere diverso da ogni altro visto finora. L’alta velocità e l’alternarsi di curve veloci giocheranno sicuramente un ruolo importante nel determinare il comportamento dei pneumatici. Gedda ha più curve di qualsiasi altra pista in calendario e una di queste – la 13 – ha anche un banking di 12 gradi, quindi ci sono un bel po’ di fattori che terranno i pneumatici costantemente impegnati“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit: Account Twitter ufficiale Mario Isola

Back to top button