Calcio

Marusic, arma in più della Lazio e uomo mercato: la situazione

A causa di qualche infortunio di troppo, quest’anno Adam Marusic è stato costretto a svolgere un ruolo di second’ordine nella Lazio di Inzaghi. In questa parte di stagione però, il montenegrino è pronto a sfidare Lazzari per un posto nell’undici titolare. Le ultime indiscrezioni che stanno venendo fuori dalla parti di Formello tuttavia, hanno prospettato anche un’altra soluzione. Probabilmente le due frecce laziali potranno scendere in campo insieme.

“Nuovo” ruolo per Marusic?

Come riportato dalla Gazzetta dello sport al rientro ad attendere Marusic potrebbe esserci un altro ruolo ovvero quello di esterno di sinistra. Vista l’indisponibilità di Lulic infatti, Inzaghi starebbe pensando di schierare il classe ’92 al suo posto. Può considerarsi un ruolo parzialmente nuovo per il giocatore biancoceleste, visto che in carriera lo ha rivestito solo per 6 volte, di cui 2 con la maglia della Lazio.

Quest’anno l’esterno è sceso in campo in 10 occasioni e tutte le volte è stato schierato a destra. Per due volte invece, ha trovato la via del gol: contro il Parma e contro il Genoa. La partita contro quest’ultima squadra tra l’altro è stata anche l’ultima disputata in questa stagione.

Sirene inglesi o parigine?

Marusic, tuttavia, dovrà fare attenzione anche a non farsi distrarre dalle sirene di mercato che da qualche tempo incombono su di lui. In primo luogo, è noto da tempo l’interesse del PSG per il giocatore biancoceleste. All’ombra della Tour Eiffel, il montenegrino potrebbe prendere il posto di Meunier, che è in scadenza di contratto.

D’altro canto, oltre Manica l’esterno ha un suo grande estimatore ovvero, Carlo Ancelotti. Negli ultimi giorni infatti, dai media inglesi è rimbalzata la notizia che riguarda un interesse da parte dell’Everton nei confronti del giocatore. A questo punto, è importante soffermarsi sulla sua situazione contrattuale. Marusic ha un contratto in scadenza nel 2022, ma come riportato da calciomercato.it la Lazio starebbe pensando di offrirgli un’estensione della durata del contratto fino al 2025.

Back to top button