Mavi Phoenix torna con la riedizione di Young Prophet

Per la presentazione e promozione della sua nuova edizione dell’album Young Prophet e dopo il Pitchfork Avant Garde, arriva la prima data italiana del tour della cantante a Milano.

Mavi Phoenix nel video Aventura. PHOTO CREDITS: Astarte agency.

Mavi Phoenix torna con la riedizione di Young Prophet, il secondo EP, che uscirà il 24 novembre. Il primo EP della cantante, intitolato My Fault, è stato creato con la partecipazione del produttore sinistro Simon Herzog.

Il suo secondo EP, Young Prophet, è stato pubblicato nella primavera del 2017 sulla sua etichetta LLT Records ed è stato co-prodotto da DJ Alex the Flipper. Torna ora con una nuova edizione, del tutto modificata.

Una conferma, i singoli Quiet (inserito nella Spotify Global Viral top 50), un misto di R&B e tecno, e Love Longtime (presentato su The Fader), una canzone che basa tutta la sua potenza sul ritmo, essendo definita da poche parole.

Ai quattro brani precedentemente presenti, si aggiungono i due nuovi singoli Janet Jackson e White Polo, che vanno a completare l’album della promettente artista austriaca di origini siriane, confermandone l’originalità e l’innovazione.

A seguire, il nuovissimo Aventura, che ha dominato nella scena musicale estiva del 2017 con la frase manifesto “I don’t give a fuck”, in playlist sul canale musicale di MTV Italia e in rotazione sui principali network.

La canzone è introdotta da un coro di bambini, da un sound fresco, allegro, che rievoca suoni africani, con cui riusciamo subito ad immergerci nelle esperienze che Mavi deve aver maturato per comporre la musica.

Il ritmo è veloce, associato a parole facili, un misto di lingue tra inglese e spagnolo, che ricordano la personalità effervescente dell’artista.

Il ritornello è semplice e lineare, subito entra in testa e non ne esce più fuori.

La particolarità del brano ha fatto si che esso sia stato scelto come colonna sonora del nuovo spot internazionale del noto brand Desigual, originale e alternativo anch’esso, girato da Luis Cerverò.

Le ballerine con movimenti veloci ben si adeguano allo spirito frizzante della canzone:  https://www.youtube.com/watch?v=Y1ejMtAH0yA&feature=youtu.be

Per promuovere e presentare la nuova veste dell’EP il 17 novembre segnaliamo un evento per una data del tour italiana, promossa da Radar Concerti, a Linoleum (Rocket, Milano).

Dopo essersi esibita al Pitchfork Avant Garde di Parigi il 31 ottobre, Mavi sarà per la prima volta anche in Italia.

A soli 22 anni Mavi sembra essere una delle artisti più originali che esistano nel mondo, con sound nuovi, ricercati e azzeccatissimi.

“I started writing and producing my own songs at the age of 11. I did so with the program Garageband on a used Macbook which was handed to me as a Christmas gift” racconta, avvicinatasi al mondo della musica all’età di 11 anni grazie a un vecchio Macbook regalatole dal padre, trovando la sua strada nell’urban rap, una strada che sembra portarla al successo prossimo ma anche futuro!

© RIPRODUZIONE RISERVATA