Esteri

Maxi rapina da Bulgari a Parigi, ladri in fuga con bottino da 10 milioni di euro

Colpo da dieci milioni di euro nella gioielleria Bulgari a Place Vendome, nel cuore di Parigi. È successo questo mattina, come riporta il quotidiano Le Parisien. Due sospetti sono stati fermati ma indagini sono in corso per cercare di ricostruire l’esatta dinamica di quanto successo. Tutto è cominciato intorno a mezzogiorno, quando la polizia della Capitale francese è stata informata di una rapina nel famoso punto vendita. Le forze dell’ordine si sono così messe sulle tracce di un’auto, occupata da tre uomini, oltre a due scooter. La vettura, una BMW grigia, è stata trovata abbandonata in rue du Cloître-Saint-Merri, nel 4° arrondissement, a circa due chilometri di distanza dal punto vendita. Avvistati i fuggitivi, c’è stato anche uno scontro a fuoco, con due persone, tra cui un poliziotto e uno dei fuggiaschi, rimaste ferite. Quest’ultimo, colpito ad una gamba, è stato fermato.

Alla fine due di loro sono stati arrestati, mentre gli altri non sono ancora stati presi e risultano attualmente ricercati, e il danno alla famosa gioielleria Bulgari è stato stimato intorno ai 10 milioni di euro. L’inchiesta è stata affidata alla Brigata di repressione del banditismo (Brb) della polizia giudiziaria di Parigi. Intanto, è stata trovata anche una borsa poco distante dal veicolo abbandonato e piena di gioielli ma non è chiaro se ci sia tutto il bottino o solo parte di questo. L’estate è già stata segnata da due grandi rapine alle gioiellerie parigine. Il 27 luglio un uomo in scooter ha sequestrato un bottino del valore di 2 milioni di euro del marchio Chaumet. Era stato arrestato il giorno successivo con il suo complice e la maggior parte del colpo era stato recuperato. Tre giorni dopo, due uomini, armati con pistola elettrica e una bomboletta di gas lacrimogeno, hanno rubato gioielli per un valore di 400mila euro da un negozio Dinh Van.

Back to top button