Sport

Volley, tra la Megabox Vallefoglia e Giada Cecchetto è già amore

Adv

Tra le formazioni che disputeranno il prossimo campionato di Serie A1 femminile, c’è la neo promossa Megabox Vallefoglia che riporta dopo molti anni la pallavolo della massima Serie nella provincia di Pesaro. E la squadra marchigiana ha già iniziato la sua campagna di rafforzamento, presentando quest’oggi una pedina fondamentale della seconda linea: il libero Giada Cecchetto.

Megabox Vallefoglia e Giada Cecchetto è già amore

Photo Credit: M. Lollini/Ufficio Stampa Bartoccini Perigia

Infuoca il volley mercato e tra queste non è da meno la neo promossa Megabox Vallefoglia che continua la sua opera di rafforzamento per la prossima stagione, e dopo gli arrivi delle schiacciatrici Kosheleva, Newcombe e Carcaces, della centrale Jack, un altro tassello si mette a disposizione del coach Bonafede in la maglia biancoverde, quello dell’esperto libero Giada Cecchetto.

Scopriamo Giada Cecchetto

Giada Cecchetto, milanese, classe 1991, 164 cm di altezza, ha indossato quest’anno la maglia della Bartoccini Perugia, dopo aver vestito quelle di Giaveno, Corato, Piacenza, Casalmaggiore, Caserta, Legnano, Soverato, Orvieto, con un palmares davvero importante, dopo aver vinto la Supercoppa Italiana e la Champions League, Coppa Italia, l’All Star Game e la Supercoppa Italiana ottenute nel Sand Volley 4×4.

Ora questa nuova avvincente avventura nella città marchigiana, nuove emozioni che è la stessa Giada a confidarci.

Le parole della nuova “tigre” biancoverde

Sono molto felice della scelta, cercavo una realtà solida e ambiziosa dove potermi esprimere al meglio e penso che alla Megabox ci siano tutti questi presupposti. Ho percepito grande entusiasmo da parte della società e già il fatto che in un solo anno siano passati in serie A1 dimostra grande determinazione ed esperienza.

Oltre te la Megabox ha messo sotto contratto altre atlete di esperienza, tra cui le tue conoscenze Kenia Carcacese Sonja Newcombe, le tue impressioni, anche nel tuo ritorno a lavorare con Mr. Bonafede.

Per la prossima stagione si sta delineando una squadra molto interessante con atlete esperte e giovani pronte a crescere, non vedo l’ora di iniziare e di conoscere di persona tutto l’ambiente!!! ‌Ho già collaborato con Fabio, e sono contenta della fiducia che mi ha dimostrato e non vedo l’ora di ricambiare sul campo, portando la mia esperienza.

Con lui si lavora tantissimo, presupposto fondamentale per migliorarsi e ottenere risultati. ‌Ho già giocato con Kenia e Sonja con le quali mi sono trovata benissimo e sono felice di ritrovarle e condividere con loro questa nuova esperienza, sono sicura che ci divertiremo molto.

Photo Credit: M. Lollini/Ufficio Stampa Bartoccini Perugia

Le sue attese

Che ambiente credi di poter trovare nelle Marche?

So che l’ambiente di Pesaro è molto accogliente e caloroso e non vedo l’ora di conoscere i nostri tifosi, spero che ci possano seguire e sostenere numerosi al palazzetto. Il calore, l’affetto e il supporto dei tifosi mi sono mancati moltissimo nell’ultima stagione, difatti al palazzetto si respirava un’aria surreale e mi auguro che tutto possa tornare presto alla normalità.

Che stagione ti aspetti dal punto di vista personale, dopo aver ottenuto la tua consacrazione come una delle migliori giocatrici nel ruolo?

Mi aspetto di divertirmi, di crescere a livello professionale e personale e vorrei essere un riferimento per la squadra. Sarà il campo a parlare ma penso che abbiamo tutte le carte in regola per fare bene.

Oltre il volley

In attesa del prossimo raduno, cosa farai in questo periodo estivo che manca all’inizio della prossima stagione?

Ora mi dedico allo studio, visto che mi mancano pochissimi esami e la tesi per prendere la laurea Magistrale di Biologia in Scienze della Nutrizione Umana per diventare poi Biologa Nutrizionista. In più mi tengo in forma allenandomi in sala pesi e facendo un pochino di beach volley in spiaggia, sebbene senza partecipare a competizioni. Ricarico le pile in vista della prossima stagione che sarà sicuramente molto impegnativa ed intensa e al tempo stesso spero molto gratificante.

Parlare con Giada è sempre un piacere, ragazza con il sorriso sempre stampato sul viso e contagioso, una che non molla un centimetro e lo dimostra il fatto di essere arrivata in alto pur non avendo una grande statura. Sempre impegnata sul suo prossimo obiettivo, puntando sulla sua determinazione, senza porsi dei limiti e questa della Megabox Vallefoglia è una gran bella avventura.

Articolo a cura di Silvio Bagnara

Credit per le foto: M. Lollini/Ufficio Stampa Bartoccini Perugia

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Adv
Adv
Adv
Back to top button