Cinema

“Men of Honor”, stasera in tv la storia e il coraggio di Carl Brashear

“Men of Honor” è un film del 2001 di George Tillman Jr. scritto da Scott Marshall Smith recentemente scomparso. È spirato alla storia vera di Carl Brashear che fu il primo afroamericano a diventare palombaro nella marina americana. Una pellicola con un cast eccezionale con attori come Robert De Niro e Cuba Gooding Jr.

Men of Honor, una battaglia contro il razzismo

Carl Brashear lascia il Kentucky per entrare nella marina degli Stati Uniti. Così inizia l’affascinante epopea subacquea di “Men of Honor” stasera in onda su Iris. Un film che al centro della storia vede un’appassionata lotta contro il pregiudizio . Carl dovrà superare numerose prove per diventare palombaro a causa del razzismo della marina militare di quegli anni. Prove di coraggio raccontate attraverso un lungometraggio vecchio stile Usa che senza trucchi racconta gli uomini e la loro vera memoria.

Una biografia solida che ci riporta ai fasti di un tempo che fu. Un’ottima prova di esordio dell’allora debuttante Scott Marshall Smith. Un raccolto che potrebbe apparire da un lato un po’ troppo ispirato ad un’idea superominista del cinema americano ma dall’altro ci da una grande lezione nel dove si può arrivare con la determinazione e la forza di volontà. Il tutto condito con una straordinaria interpretazione di Cuba Gooding Jr che ci riporta ai tempi di “Jerry Maguire”.

Il trailer di Men of Honor, fonte TrailersPlaygroundHD

Alcune curiosità sul film

Men of Honor” è tratto dalla storia vera di Carl Brashear, il primo afroamericano ad ottenere la licenza di palombaro in marina. Un uomo che nel 1970 riuscì a diventare, nonostante l’amputazione della gamba sinistra, Primo capo palombaro. Lo stesse Brashear è stato consulente di questa pellicola che ha avuto un notevole successo di pubblico incassando poco più di 82 milioni di dollari a fronte di un budget di 32 milioni. Tuttavia ci sono differenze rispetto alla storia vera come il personaggio di Billy Sunday che non è mai esistito ma che rappresenta, a detta del regista, i veri uomini della marina di quegli anni.

Per girare questo film è stata usata una vera attrezzatura da palombaro usata dalla marina americana fino al 1985. Un’attrezzatura regolarmente indossata da Cuba Gooding Jr. nelle scene subacquee sopportando un peso di 80 kg ed un grande senso di claustrofobia. “Men of Honor” è infine l’ultimo film in cui De Niro fu doppiato dal grande Ferruccio Amendola scomparso proprio nel 2001.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button