Se per le gare bisognerà aspettare presumibilmente fino al 19 Luglio, il mercato piloti della MotoGP non può attendere. La stagione più bizzarra del Motomondiale sarà condita anche dal mercato più insolito di sempre, basato esclusivamente sulle speranze dei team manager e non sui risultati della pista.

Pol Espargarò al centro del mercato piloti MotoGP

Nelle ultime ore è arrivata una clamorosa indiscrezione riguardo il futuro di Pol Espargarò. L’attuale pilota della KTM sembrerebbe davvero ad un passo dal trasferirsi dal team arancione targato Red Bull della casa di Mattighofen a quello arancione targato Repsol. Già, la notizia che circola è che Pol Espargarò nel 2021 sarà pilota ufficiale HRC al fianco di Marc Marquez. A farne le spese sarebbe il fratello minore di Marc, Alex Marquez.

mercato piloti motogp Alex Marquez
Clamorosamente Alex Marquez potrebbe lasciare l’HRC ufficiale alla fine del 2020 – Photo credit: motogp.com

Un fatto alquanto strano, considerando che ancora non si è corsa nemmeno una gara in questa stagione 2020 e il livello del Campione del Mondo della Moto2 non è stato per nulla testato. Sarebbe una mossa davvero strana e difficile da gestire, soprattutto perché il box HRC è diventato a tutti gli effetti la seconda casa della famiglia Marquez. In più Marc ha appena firmato un quadriennale fino al 2024. Sarebbe una brutta bocciatura per Alex, il quale dovrebbe cercarsi una sistemazione in vista del 2021, cosa assolutamente non facile.

Il mercato piloti MotoGP nel vivo non solo per KTM e Honda

Come detto, se Alex Marquez dovesse cercarsi una sistemazione non sarebbe per nulla un compito facile. In passato egli era stato affiancato a Yamaha Petronas, ma ora quelle selle sono destinate ai due italiani Rossi e Morbidelli. Il Dottore entro Giugno deciderà del suo futuro, ma l’accordo con Petronas sembra già raggiunto. Per Morbidelli invece il rinnovo per altri due anni sembra ormai una formalità.

mercato piloti motogp franco morbidelli
Morbidelli sarebbe già arrivato ad un accordo per restare in Yamaha Petronas fino al 2022 – Photo credit: motogp.com

Alex potrebbe magari approdare nella sella lasciata vuota da Pol. Difficilmente potremmo vederlo in Aprilia la quale, nel caso Iannone fosse condannato per la questione doping, punterebbe dritto su Petrucci scaricato da Ducati in favore di Miller. Altra illazione potrebbe essere un “declassamento” nel team LCR con un eventuale ritiro di Crutchlow a fine 2020. Importante sottolineare che sono tutte ipotesi ma ora, oltre al rinnovo di Rossi, il mercato è infuocato anche da questa nuova vicenda.

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA