Tennis

Miami Open: Sinner per la prima volta ai quarti di un Master 1000

Continua in quel di Miami l’avventura di Jannik Sinner, che sconfigge agevolmente Emil Ruusuvuori e vola ai quarti di finale del torneo statunitense. Per l’altoatesino è la prima volta in carriera ai quarti di un Master 1000. Con questa vittoria Sinner si porta alle soglie della Top 25 della classifica mondiale.

Per Sinner tutto più facile del previsto

Nei primissimi game della partita entrambi i giocatori sembrano risentire del ritardo di mezz’ora dovuto a problemi tecnici relativi a un malfunzionamento di Hawk Eye. Sia Sinner che Ruusuvuori partono fuori ritmo e perdono subito il primo turno di servizio. Dal terzo gioco i due trovano più precisione e ritmo, nonché più solidità al servizio. Nel settimo game Sinner salva una palla break e sfrutta quella concessa dall’avversario nel gioco successivo, togliendo la battuta al finlandese e andando a servire per il set. L’altoatesino non permette a Ruusuvuori di avere chance per il break e chiude il primo sul punteggio di 6-3.

Jannik trova un altro break nel terzo gioco del secondo set, portandosi subito in vantaggio sul nativo di Helsinki. Alla battuta Sinner è ancora più efficiente rispetto al primo set, mettendo in campo più dell’80% delle prime palle, e concedendo davvero poco all’avversario. Nel settimo game Sinner piazza un altro break e aumenta il vantaggio su Ruusuvuori che concede nuovamente la possibilità all’italiano di andare a servire per il set, e questa volta anche per il match. Come per tutto il set Jannik serve alla grande e sul 6-2 chiude senza troppe difficoltà la partita, regalandosi i primi quarti di finale in un Master 1000 in carriera.

Dopo la vittoria di ieri su Galan, all’una di notte sarà la volta di Lorenzo Sonego, il quale parte sicuramente sfavorito contro il numero 5 del mondo Stefanos Tsitsipas.

ENRICO RUGGERI

Back to top button