Musica

Michael Jackson, il leggendario re del Pop

Adv

Michael Joseph Jackson  è stato un cantautore, ballerino, compositore, produttore discografico, coreografo e filantropo statunitense. Egli nacque il 29 agosto del 1958 a Gary. Suo padre, ovvero Joe Jackson, chitarrista di discreto successo e talento, gli trasmise la passione per la musica. Insieme alla moglie egli spinse Michael e gli altri figli a mettere su il primo complesso, i The Jackson 5. Il gruppo riscosse un discreto successo che il re del pop avrebbe poi sfruttato per lanciare la sua carriera da solista. Nonostante il grande successo riscosso sin dagli inizi, la pop star dovette fare i conti con un profondo senso di inadeguatezza durato fino al suo quinto album.

Riascoltando i suoi pezzi egli diceva che la sua voce era somigliava a quella di Minnie, la fidanzata di Topolino, probabilmente perchè aveva un timbro caratterizzato da suoni acuti. Ad ogni modo, superato questo momento, Michael Jackson ha dato vita al genio a tutto tondo che era. Infatti, nel video di Smooth Criminal, ha messo in mostra un paio di scarpe anti-gravità inventate e brevettate proprio da egli stesso. Tuttavia il cantante si identifica soprattutto con il MoonWalk. Egli inventò inventò il famosissimo ed emulatissimo passo di  danza “all’indietro” prendendo ispirazione dal mimo Marcel Marceau. Il successo mondiale definitivo arrivò con Thriller, che ancora oggi continua a ricevere premi e riconoscimenti. 

Michael Jackson, le sue trasformazioni estetiche

La trasformazione estetica del cantante, avvenne quando fu colpito dalla vitiligine. Si tratta di una malattia della pelle autoimmune che porta alla comparsa di macchie bianche irregolari su tutto il corpo. Da allora Jackson divenne un vero e proprio maniaco dell’estetica. Per migliorare il suo aspetto ha anche trascorso un lungo periodo dormendo in una camera d’ossigeno, utile contro gli inestetismi della pelle, ed all’organismo. Per rimediare al problema della sua pigmentazione poco uniforme, si fece aiutare dalla sua truccatrice di fiducia per gran parte della sua carriera.

Quando poi le macchie si estesero eccessivamente, decise di sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica per uniformare la sua carnagione, che gli causava molto imbarazzo in pubblico. Finita la cura, il re del pop donò la struttura a un medico. Tuttavia il cantante si è sempre distinto per il suo impegno verso i meno fortunati donando strutture e milioni di dollari alle popolazioni logorate e vessate dalla guerra. Indimenticabili i suoi brani dedicati al sociale come We Are The World realizzato per beneficenza. Infatti i fondi raccolti da We Are the World, cioè oltre 100 milioni di dollari, furono interamente devoluti alla popolazione dell’Etiopia, e Heal The World, che diede il nome alla Heal the World Foundation, un’associazione benefica che fu progettata per migliorare la vita dei bambini in difficoltà.

La morte

Michael morì il 25 giugno del 2009 in seguito all’assunzione di un farmaco che per lui fu letale. Si racconta che mentre era in tour per gli ultimi concerti ed era molto stressato, il cantante avrebbe chiesto al suo medico personale un farmaco per vincere l’insonnia. Dopo che gli somministrarono il rimedio da lui chiesto attraverso una siringa, egli ebbe una grave crisi respiratoria e cardiaca che lo porto alla morte. In seguito alle indagini, il medico fu accusato e condannato per omicidio colposo. 

Ilaria Cipolletta

Seguici su: MetropolitanMagazine

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button