Michelle Hunziker attacca duramente Amadeus e il Festival di Sanremo con un video pubblicato sui suoi social

Michelle Hunziker, creditphoto: adnkronos.it
creditphoto: adnkronos.it

È ancora bufera sul Festival di Sanremo 2020 e questa volta ad intervenire è Michelle Hunziker.

La showgirl svizzera, che aveva condotto il Festival nel 2018 ed è stata ospite su quello stesso palco lo scorso anno, attacca con un video pubblicato sui suoi social l’atteggiamento di Amadeus e degli organizzatori.

La polemica nasce per le parole che Amadeus ha speso presentando Fracesca Sofia Novello, esaltandone ripetutamente la bellezza e

“la capacità di stare vicino a un grande uomo stando un passo indietro”.

Se il conduttore ha provato a gettare acqua sul fuoco, scusandosi e spiegando meglio i concetti secondo lui fraintesi dagli ascoltatori, la bufera non accenna a placarsi e dopo gli interventi di Claudia Gerini, Ambra Angiolini ed Heather Parisi, anche la Hunziker, fondatrice della Onlus Doppia Difesa per salvaguardare le donne da violenza, dice la sua:

“In questi giorni devo dire che ho osservato incredula, come tanti, ciò che sta accadendo”

Michelle Hunziker creditphoto: corriere.it
creditphoto: corriere.it

Ecco come inizia il video della conduttrice, che continua:

“La vecchia e sbagliata cultura è davvero ancora profondamente radicata e difficile da estirpare…Preconcetti che inevitabilmente si traducono in discriminazione, violenza psicologica, fisica e, nei casi più estremi, nel femminicidio. Perché? Perché le donne vengono ancora viste come degli oggetti da possedere”.

Michelle Hunziker, creditphoto: viaggi.it
creditphoto: viaggi.it

Ed attacca non solo le parole di Amadeus, ma anche l’atteggiamento del Festival stesso, considerato superficiale e poco delicato nei confronti di un tema così importante ancora oggi.

Ed è così che termina il video:

Auguro a questo Festival un grandissimo successo perché è importante per tutti noi e soprattutto allo staff di farci sognare con della bellissima musica. E per una come me, che vuole sempre vedere il positivo nelle cose magari questa è l’occasione perfetta per aggiustare il tiro e vedere valorizzare al meglio le virtù di queste dieci donne che calcheranno il palcoscenico più importante d’Italia. Evviva Sanremo, sempre”.

I personaggi in difesa di Amadeus

C’è chi però, in questa polemica, ha preso le parti del conduttore: Fiorello infatti, con un video sui suoi social, usando un forte sarcasmo, con il volto in parte coperto e definendosi un ‘anonimo’, chiede per il conduttore la pena di morte, definendolo l’uomo più cattivo di Italia, scimmiottando chi sta attaccando fortemente il presentatore.

E alle 29 deputate che si sono scagliate contro Amadeus dice:

“Il passo in avanti fatelo voi in politica”.

Fiorello, creditphoto: tpi.it
Fiorello, creditphoto: tpi.it

E ad unirsi a lui anche Maurizio Costanzo, che ritiene la polemica esagerata e di senza senso. In un’intervista su Rai 1, senza freni, esprime la sua opinione in merito:

“Sapete qual è la verità? Che la Gerini, la Hunziker e quant’altri chiedono la grazia alla Madonna pur di fare Sanremo. Siccome la Madonna si è distratta e si è dimenticata di loro, si arrabbiano con Amadeus“.

Maurizio Costanzo, creditphoto: ilfattoquotidiano.it
Maurizio Costanzo, creditphoto: ilfattoquotidiano.it

Dalla parte del conduttore del Festival in tutto e per tutto, e conclude dicendo:

“Ha fatto la notte di Capodanno, fa I Soliti Ignoti, ha fatto la Lotteria, ora fa Sanremo: fatelo lavorare in pace e basta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA