Cinema

Michelle Williams: la donna della porta accanto!

Michelle Williams è una donna dalle mille risorse. Classe 1980, naso alla francese, occhi sorridenti, gote rosse e sorriso smaliziato. Ha letteralmente scalato il successo performance dopo performance, conquistandosi la stima di molti nel mondo del cinema e non solo. Mamma della piccola Matilda è ora di nuovo in attesa di un figlio, frutto del suo nuovo amore con Thomas Kail. Michelle è l’esempio di chi riesce dopo tutto a trovare la forza di andare letteralmente avanti.

Ho cercato di vivere la professione senza pensare troppo al successo, ai fallimenti e alle reazioni degli altri. Quando leggo uno script in genere decido sul momento – a seconda di come mi sento, di cosa mi attrae – e non guardo a ciò che ho fatto prima o a quello che sarà. Vivo l’attimo e mi basta: ho cominciato a 12 anni, ora ne ho 38 e ho sempre fatto scelte coerenti alla mia identità, mie. Non sto lì a pensare all’immagine che di me si fanno gli altri, cerco di vivere secondo la mia prospettiva.

Michelle Williams
L’attrice Michelle Williams in uno bellissimo scatto fotografico-photo credits: web

Un sogno divenuto realtà sin dall’età di soli 8 anni

Michelle è nata nello stato del Montana nel 1980. Non tutti forse sanno che prima del cult teen drama, esordì al cinema a soli 14 anni, nel film sul cane “Lassie“, diretto da Daniel Petrie. La minore di cinque figli, eppure Michelle Williams ha da sempre manifestato il suo desiderio di recitare nel mondo del piccolo e del grande schermo.

quando avevo 12 o 13 anni divoravo le poesie di Walt Whitman, le amavo perché erano così ricche del senso e della gioia della propria identità… Forse hanno messo radici in me: se il mondo non riflette la mia immagine più intima, o non ha nessun interesse per me o non mi gratifica in alcun modo, ci penso da sola a farlo. Ho la mia idea su chi sono e su come voglio vivere.

Michelle capisce subito infatti di voler diventare attrice già in tenera età, assistendo ad uno spettacolo teatrale dal quale rimane fortemente affascinata. La vicinanza ad Hollywood le permette in seguito di fare brevi apparizioni sia in Baywatch” che “Una bionda per papà“.

Michelle Williams
L’attrice premio Oscar Michelle Williams durante la premiazione-photo credits: web

Dawson’s Creek

Quando si pensa a Michelle Williams inesorabilmente tutti la ricordano teneramente come Jennifer, “Jen Lindley” di Capeside nella fortunata serie cult “Dawson’s Creek” diretta da Kevin Williamson. Poi soprattutto nella sfortunata storia d’amore con l’attore premio Oscar Heath Ledger.

Michelle Williams
Michelle Williams in una foto della cult serie “Dawson’s Creek”-photo credits: web

Quando un ruolo ti cambia la vita

Grazie al debutto, Michelle ha ottenuto nel 1994 il ruolo nella serie Dawson’s Creek e nel 2006 ha ricevuto il suo primo Premio Oscar nella pellicola “I Segreti di Brokeback Mountain” come attrice non protagonista. Nel 2011 ha ricevuto la sua seconda candidatura agli Oscar come attrice protagonista, per il film “Blue Valentine” con Ryan Gosling.

All’età di 17 anni Michelle ottiene la fatidica parte nel ruolo di Jennifer Lindley, nella quale reciterà per ben sei stagioni fino al 2003, a Los Angeles. Nel frattempo la giovane teen woman recita accanto a nomi come Kirsten Dunst nella pellicola “Le Ragazze della Casa Bianca” diretto da Andrew Fleming nel 1999.

Michelle Williams
Michelle Williams e Kirsten Dunst nel film “Le ragazze della Casa Bianca”-photo credits: web

Il successo

Il 2004 è una data molto importante per la carriera della giovane Michelle. L’attrice di Kalispel infatti ottiene il ruolo di Alma del Mar affianco di Jake Gyllenhaal, Anne Hathaway e Heath Ledger. La pellicola venne presentato alla 62sima edizione della Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Michelle Williams
Michelle Williams e l’ex marito ed attore Heath Ledger sul red carpet-photo credits: web

Michelle ottiene sia l’Oscar nel 2006 quindi che la nomination presso i Golden Globe per l’omonimo ruolo ed anche ai Bafta Award oltre che ai Screen Actor Guild. E’ proprio sul set di questo grande successo che Michelle Williams ed Heath Ledger s’innamorano.

Dopo il divorzio una grande perdita

La storia d’amore tramonta e Heath Ledger scompare tragicamente, morendo nel 2008 per overdose. Ciò nonostante Michelle non si è mai persa d’animo e mantenendo la privacy della sua vita privata e sentimentale ha da poco fatto sapere al mondo del suo amore nato sul set di Fosse/Verdon con il regista Thomas Kail.

Michelle Williams
Thomas Kail e Michelle Williams a Los Angeles, California – photo credits: web

Una carriera che non ha conosciuto arresti

A dispetto di quello che potremmo immaginare dopo le difficoltà nel crescere una figlia senza marito, diversi rapporti andati male, quel che è certo è che Michelle Williams non ha conosciuto arresti e la sua carriera è stata caratterizzata da un susseguirsi di successi.

Dopo infatti “L’Amore Giovane” con Ethan Hawke, “Io Non Sono Qui” diretto da Todd Haynes con Christian Bale, Cate Blanchett e Richard Gere, Michelle prende parte anche alla pellicola drammatica diretta da Charlie Kaufman, “Synecdoche New York“.

Michelle Williams
L’attrice premio Oscar Michelle Williams-photo credits: web

Nel 2010 Martin Scorsese la sceglie nella parte di Dolores Chanal nel film “Shutter Island” con Leonardo Di Caprio e Mark Ruffalo. Nel 2011 Michelle ottiene un nuova candidatura per aver interpretato il personaggio iconico di Marylin Monroe, nella pellicola “Marylin“. Durante gli Oscar del 2012 l’attrice riceve un Oscar come miglior attrice protagonista. Tra le sue magistrali interpretazioni dobbiamo ricordare anche quella in “Manchester By The Sea” con Casey Affleck, diretto da Kenneth Lonergan nel 2016.

Cosa aggiungere? Michelle continua a crescere e lo fa in ogni ruolo che si aggiudica, basti pensare alla sua interpretazione nella pellicola targata Ridley Scott, “Tutti i Soldi del Mondo” e nell’ultima sua grande prova “Dopo il Matrimonio” diretto da Bart Freundlich. Brava Michelle continua così!

Seguici su MMI e Metropolitan Cinema

Silvia Pompi

Back to top button