Attualità

Microsoft aiuterà l’Ucraina a documentare i crimini della Russia

Il ministro per la Trasformazione digitale ucraino, Mykhailo Fedorov spiega che Microsoft dimostrerà di sostenere in prima linea l’Ucraina fornendo il proprio contributo nella documentazione dei crimini di guerra della Russia. Il rappresentante del governo di Kiev lo annuncia in seguito all’incontro con il presidente dell’azienda informatica Brad Smith a Davos.

Il contributo di Microsoft per l’Ucraina

La diffusione d’informazione è fondamentale per gettar luce su verità continuamente celate o alterate dalle fake news condivise soprattutto online durante la guerra. Microsoft sceglie dunque di supportare Kiev e l’Ucraina per raggiungere quest’obiettivo al meglio e rendere giustizia alla storia. Secondo il Kyiv Independent, Microsoft sarà inoltre parte del progetto di ricostruzione dell’industria digitale ucraina.

Olena Kiyashko e il programma per la salute psichica ucraina

Olena Kiyashko, moglie del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, appare in tv con il marito e dichiara “Nessuno può sottrarmi mio marito. Nemmeno la guerra. Lui vive per il suo lavoro. Noi non riusciamo quasi a vederlo – e continua – Per due mesi e mezzo, non l’abbiamo visto per nulla. Ci siamo parlati solo al telefono. La nostra famiglia è distrutta, come qualunque famiglia ucraina”. Alla domanda sulla fine della guerra Zelensky risponde prontamente “La guerra sarà sanguinosa e piena di battaglie ma se finirà, sarà sicuramente con la diplomazia”.

Inoltre dichiara di avere intenzione di promuovere un programma nazionale per la salute psichica degli ucraini “Ci sono alcune categorie della popolazione che sono più colpite dalla guerra: bambini, anziani, persone che hanno perso la casa e i propri cari, come i militari che tornano dalla guerra”.

Lara Luciano

Back to top button