Musica

Miguel Bosè, da “Se tu non torni” ad “Amici”

Miguel Bosè, il cui vero nome è Luis Miguel Gonzàlez Dominguìn, nasce il 3 aprile del 1956 a Panamà. Viene cresciuto da sette donne e viene a conoscere personaggi di spicco, tra cui lo scrittore Ernest Hemingway e il pittore Pablo Picasso. Esordisce come cantante in Italia nel 1978 con il brano “Anna”, e l’anno successivo registra il suo primo disco, intitolato “Chicas!”, all’interno del quale è presente “Super Superman”, uno strepitoso successo internazionale.

Gli anni ’80

A livello cinematografico partecipa a “Gli eroi”, del 1973, e “Vera, un cuento cruel”, del 1974, e nella seconda metà degli anni Settanta recita in “La orca”, “Giovannino”, “Garofano rosso”, “Retrato de familia”, “Suspiria”, “Oedipus orca”, “La gabbia”, “California”, “Sentados al borde de la manan con los pies colgando” e “La borgata dei sogni”. La fama arriva anche in Italia negli anni Ottanta, nel 1980 vince il “Festivalbar” con “Olympic Games”, scritto insieme a Toto Cutugno, dedicato proprio ai Giochi Olimpici e successivamente si aggiudica il premio con “Bravi ragazzi”. Nel 1983 Miguel Bosè pubblica “Milano – Madrid” da cui è estratto il singolo “Non siamo soli”, e nell”85 recita “El ballero del dragòn”, e due anni più tardi “En penumbra”.

Miguel Bosé e gli anni di Amici

“Lo màs natural” e in “Tacchi a spillo”, nel 1993 Miguel Bosé è nel cast di “La nuit sacrée” e di “Mazeppa”, “Bajo el signo de Caìn”, la cui versione italiana viene pubblicata l’anno successivo: tra i pezzi c’è anche il singolo “Se tu non torni“, che gli consente di vincere di nuovo il “Festivalbar”. Nel 2002 viene scelto da Italia 1 per presentare il talent show musicale “Operazione Trionfo“. Il 2007 è l’anno in cui incide un disco che include duetti con numerose star della musica internazionale, Papito. E’ l’anno 2013 in cui Miguel Bosè è direttore artistico della Squadra Blu della dodicesima edizione di “Amici” di Maria De Filippi.

Back to top button