Milano, donna violentata presso Monte Stella

Ieri sera a Milano un uomo ha aggredito una donna presso il parco del Monte Stella, dove la vittima stava passeggiando insieme al cane.

Il Monte Stella di Milano (Associazione QT8)

Una 45enne di Milano ha subito un’aggressione da parte di un uomo mentre portava il cane al parco. Secondo la sua testimonianza, il responsabile sarebbe uno straniero

Il Quartiere Triennale 8 si conferma una delle zone meno raccomandabili di Milano. Proprio ieri sera, intorno alle ore 18, una donna di 45 anni è stata aggredita da un uomo. La vittima stava passeggiando nel parco del Monte Stella (la cosiddetta “Montagnetta di San Siro”) insieme al proprio cane, quando il responsabile l’ha assalita. Dopo averla fatta cadere e stuprata, quest’ultimo è scappato.

Poco dopo una persona che stava praticando jogging l’ha notata e ha immediatamente avvisato la polizia e il pronto soccorso. La donna è stata trasportata con il codice giallo presso la clinica Mangiagalli del Policlinico di Milano, dove è emerso che non ha riportato ferite gravi.

La denuncia e altri reati

Appena ripresasi, la donna ha immediatamente denunciato l’avvenuto, descrivendo il responsabile come un uomo dalla carnagione scura e l’aspetto giovane. Tutti elementi che fanno pensare ad un giovane straniero. Gli investigatori della squadra mobile di Marco Calì hanno già avviato un’indagine e stanno raccogliendo le prime testimonianze e filmati delle telecamere.
Appena una sera prima una ragazza di 20 anni aveva subito la stessa tragedia presso un locale dei Navigli. Il proprietario di quest’ultimo, un 60enne di Milano, l’ha fatta andare in bagno con una scusa, e l’ha violentata. La ragazza, non riuscendo ad opporsi alla forza dell’aggressore, non è riuscita a gridare o a effettuare una chiamata con il cellulare. Di questo caso si sta occupando Letizia Mannella, procuratore capo della polizia sui reati contro le fasce deboli.

Restate con noi per ulteriori aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA