Calcio

Milik verso l’estero. Intanto il Napoli si gode Osimhen

È Victor Osimhen il protagonista indiscusso di queste prime uscite stagionali del Napoli. Chiamato a sostituire Milik, sicuro partente dopo un’annata turbolenta, il nigeriano si è preso sulle spalle il peso dell’attacco. Pur non avendo segnato nel 6-0 tennistico con il quale il Napoli ha surclassato il Genoa, l’ex Lille ha dato un grosso contributo alla manovra degli azzurri, fornendo anche un assist. Gattuso può dunque stare tranquillo: ha trovato un elemento in grado di abbinate ottime doti fisiche e qualitative. Con l’esplosione del nigeriano, lo spazio per Arek Milik si restringe ulteriormente. Dopo aver visto sfumare le opzioni Roma e Juventus, per lui restano vive alcune piste estere, in particolare dalla Premier League inglese.

Milik: Everton o United nel suo futuro

Dall’Inghilterra giungono infatti importanti notizie che vorrebbero Milik conteso tra Everton e Manchester United. A riportarle è il Daily Mail, secondo il quale i londinesi avrebbero anche avanzato un’offerta ufficiale pari a 25 milioni di euro. Un’offerta che sarebbe stata presa in seria considerazione dalla coppia Giuntoli-De Laurentiis, prima che l’inserimento del Manchester United frenasse qualsiasi tipo di decisione. I “Red Devils”, mai parsimoniosi in fatto di spese, sarebbero alla ricerca di una prima punta da alternare a Martial e l’avrebbero individuata proprio nell’attaccante azzurro.

Milik getty Images
Arkadiusz Milik: Getty Images

Milik, che ha il contratto in scadenza nel 2021, è chiamato a prendere una decisione nel giro di una settimana. Il prossimo 5 ottobre, infatti, il mercato suonerà il suo gong finale andando a chiudere le trattative di tutte le squadre. Il Napoli, che con la possibile permanenza di Koulibaly sembra aver completato la rosa, è ora impegnato nel tentativo di liberarsi dei vari esuberi giunti ormai a fine ciclo. Tra questi, oltre al già citato Milik, figurano anche Hysaj e Ghoulam. Ma se per il polacco la cessione appare più semplice, gli altri due sembrano alla fine destinati a restare, visto che le trattative per la loro cessione non si sbloccano. L’albanese ha ricevuto una ricca offerta dallo Spartak di Mosca, un quadriennale da 3 milioni netti all’anno, ma i russi hanno offerto “solo” 7 milioni, mentre il Napoli ne vorrebbe almeno 10.

Nè City, nè PSG: Koulibaly resta a Napoli

Non si muoverà neanche Kalidou Koulibaly: il senegalese, nel mirino di City e PSG per tutta questa sessione di mercato, resterà in riva al Golfo giacché le offerte delle pretendenti non soddisfano De Laurentiis. Se Pep Guardiola si è già cautelato prelevando Ruben Dias dal Benfica, i parigini, dopo l’addio di Thiago Silva, sono ancora a caccia di un centrale. Pochi, però, i 40 milioni offerti agli azzurri per il centrale. Come sottolinea il Corriere dello Sport, e come noi stessi abbiamo ripetuto a più riprese, il suo cartellino viene valutato almeno 75 milioni. Per una cifra inferiore il Napoli non si siede a trattare e ormai le tempistiche del mercato stringono oltremodo per poter ipotizzare grandi operazioni da qui alla fine.

Gennaro Iannelli

Back to top button