Games

Minecraft, 11 anni di pixel e cubetti

Nonostante il decimo anniversario sia stato festeggiato lo scorso anno, voglio dedicare questo articolo a uno dei giochi più iconici della storia videoludica, di ciò che ha creato nella cultura nerd in generale e di quello che ha rappresentato per me: Buon compleanno Minecraft!!!

17 Maggio 2009, Markus Persoon con la sua Mojang rilascia al mondo il suo progetto in versione alpha. Lui stesso non puntava molto su questa sua idea “secondaria”, eppure undici anni dopo ancora si parla (e si gioca) a questo Meraviglioso titolo. Chi lo avrebbe mai detto che gli anni avrebbero trasformato quel piccolo sogno in uno dei titoli più giocati in assoluto!!!

Nasce così Minecraft, gioco appartenente al genere Sandbox sviluppato per Pc e successivamente per console, cellulari, smartphone… insomma ovunque!

Eh si! Perchè Minecraft non ha bisogno di presentazioni, va preso così com’è: un inspiegabile e “cubettoso” successo su scala mondiale, che non solo ha condizionato i giocatori di tutto il mondo, ma anche il panorama videoludico intero.

Tra emulazioni, prodotti simili e competitor nel settore, lui ha tenuto duro ed è riuscito sempre ad avere la meglio sui suoi “simili”; nasce (e ancora persite) la “Minecraft Mania”.

Buon compleanno minecraft
Photo Credits: Web

Da Piccolo progetto a Re dei Videogames

Vantando 480 milioni di copie vendute al mondo su tutte le piattaforme dove è uscito, possiamo considerarlo il re indiscusso dei videogames. Ancora oggi detiene il record di gioco più venduto della storia.

Se questo non basta per capire la grandezza di questo titolo, ci troviamo davanti a un gioco che ogni anno tiene una convention a lui dedicata: Il Minecon. L’evento annuale tenuto da Mojang, trasmesso in tutto il mondo, in cui si parla di novità, avvenimenti e aggiornamenti dedicati al gioco e a tutta la community che si è creata intorno a questo colosso.

11 anni sulla cresta dell’onda e Minecraft continua a macinare numeri da record.

Media E cultura di massa

Ma Minecraft è molto di più… Gadget di ogni tipo: tra magliette, funko pop, tazze, e chi più ne ha più ne metta, figure iconiche come gli Enderman o i Creeper sono entrati nell’immaginario collettivo di ogni nerd che si rispetti. Molto famosa ad esempio anche la linea dedicata a Lego Minecraft, in cui passiamo dai piccoli set che mostrano i vari personaggi nelle loro ambientazioni, a oggetti ricostruiti con la grafica del videogioco originale a grandezza naturale.

Buon compleanno Minecraft
Photo Credits: Web

Esiste anche una community dedicata al modding: utenti di tutto il mondo si sono “uniti” per rendere “migliore” l’esperienza di un gioco che poteva dare molto di più di quello che proponeva: Nuovi blocchi, automazioni, nuove dimensioni e tanto altro ancora. Nonostante non siano presenti all’interno del gioco base, questi lavori sono creati a regola d’arte e perfettamente compatibili per aggiungere qualsivoglia effetto sia grafico che di applicazione all’interno del gioco.

Ad accrescerne ancora di più il successo è stata sicuramente l’acquisizione da parte di Microsoft della Mojang nel 2014. Curiosamente la vendita è stata richiesta proprio dallo stesso creatore di Minecraft per problemi con la community; a detta sua la scelta è stata fatta per il bene del titolo e per la stessa Mojang. Ed in effetti questo ha portato ad una seconda giovinezza, lasciando Minecraft incontrastato nell’olimpo dei videogames.

Oltre a vari spin off e nuove modalità, si è contraddistinto con un programma educativo per studenti: dal 2016 “Minecraft Education Edition” accompagna e insegna ad alunni di tutto il mondo varie materie, unendo il gioco all’attività scolastica.

Segno quindi che si può integrare un progetto ludico ad un ambito istruttivo!!!

Brava Mojang!!!

Buon compleanno minecraft
Photo Credits: Web

Minecraft: il mio punto di vista

Queste sono poche informazioni che elencano e possono aiutare a capire cosa sia minecraft nel mondo. Ma la mia domanda è: Cosa rappresenta per me?

Non è mai facile parlare di questo titolo. Nonostante il successo indiscusso spesso ci si scontra tra videogiocatori su quanto sia “terribile” la grafica, di quanto sia un gioco fine a se stesso e quanto sia dedicato solo ai più piccoli.

Parlo per me, per la mia esperienza personale, cercando un dialogo quanto più costruttivo con voi che leggete. Minecraft non è una simulazione, né tantomeno un’esperienza mistica… Niente di tutto questo… posso descriverlo come: isola solitaria di relax puro.

Sono sempre stato un’amante delle costruzioni, e grande amante dei videogames. Mojang ha unito tutto questo e ne ha creato sicuramente un prodotto “diverso”. Mi piace esplorare la mappa, costruire la mia casa di fango e acqua, per poi raccogliere sempre più materiali e creare vere e proprie strutture architettoniche. Adoro la sua musica rilassante. Non posso farci nulla, dal primo momento mi ha conquistato.

Non c’è un motivo logico per cui io mi sia ritrovato “invischiato” in questo strano e controverso titolo; so soltanto che da quando l’ho conosciuto, non me ne sono più staccato.

Ancora oggi, a undici anni di distanza, cerco di godermi il più possibile quella piccola isola di relax. Dalla grafica ai suoni, dal raccogliere terra a distruggere un drago… Minecraft è un gioco che non mi ha mai deluso.

E adesso la domanda ai lettori: Cosa rappresenta minecraft per voi?

Commentate, condividete e ditemi cosa ne pensate.

Il mio pensiero lo sapete…e proprio per questo voglio dire: BUON COMPLEANNO MINECRAFT!!!

Seguici su Facebook e Instagram!
Recupera tutti gli articoli di RetroNerd!

Back to top button