MMI Today | Cristina d’Avena e Dalai Lama

Il 6 luglio è una data all’insegna dei compleanni: da Cristina D’Avena al Dalai Lama. Da Bush a Di Maio. Da Frida Khalo a Sylvester Stallone

Cos’hanno in comune Cristina D’Avena e il Dalai Lama? Be’ entrambi compiono gli anni il 6 luglio.

In realtà sono moltissimi i compleanni da festeggiare, si va dalla politica allo spettacolo, passando per l’arte.

Tra i VIP a cui gli auguri si fanno più volentieri c’è sicuramente la già citata Cristina D’Avena. La celebre interprete di molte sigle dei cartoni animati spegne cinquantacinque candeline. La sua carriera è solo di tre anni più giovane, in quanto una minuscola Cristina D’Avena esordisce allo Zecchino d’Oro nel 1968 con il Valzer del Moscerino.

Il Valzer del Moscerino, il brano d’esordio di Cristina D’Avena

Cristina D’Avena, la voce dell’Infanzia

Da allora la sua carriera prosegue ininterrotta, la sua prima sigla che incide è quella dei Puffi, che le vale il disco d’oro. Segue Kiss Me Licia che le vale il disco di platino. Dal 1986 Cristina D’Avena esordisce anche come attrice in Love Me Licia e nei suoi sequel.

Per i bambini degli anni Novanta, le sigle dei cartoni animati hanno una sola voce: quella di Cristina D’Avena. Ma la carriera canora è solo l’inizio: in quegli anni affianca diversi conduttori in tv incluso un giovane Gerry Scotti.

Dal Duemila cominciano le collaborazioni con moltissimi artisti, inclusi i Gem Boy, gruppo musicale che realizza parodie delle sigle dei cartoni. Con loro inizia una lunga collaborazione, ancora in corso. Nel suo repertorio non mancano duetti con J-Ax e Baby K.

Oggi rimane una delle artiste più amate in Italia e continua riunire grandi folle ai concerti. D’altronde le sue canzoni erano la colonna sonora dell’età più spensierata della vita.

Auguri, Dalai Lama

Il 6 luglio compie gli anni anche Tenzin Gyatso il quattordicesimo Dalai Lama del Tibet. Uomo carismatico e dai modi gentili, Tenzin Gyatso è il leader di una delle molte comunità buddhiste e, secondo i suoi fedeli, la reincarnazione del suo predecessore.

Secondo la dottrina buddhista infatti, i Lama sono persone che hanno volontariamente rimandato il Nirvana al fine di guidare altre persone alla serenità.

Il Dalai Lama nel suo abito tradizionale
Tenzin Gyatso – fonte: Free Good Photos

Scelto o “riconosciuto” a soli due anni per ricoprire il suo ruolo, Tenzin Gyatso ha guidato il suo paese attraverso una lunga crisi, che lo vede tuttora considerato come parte della Cina.

Nonostante i ripetuti tentativi di negoziare l’indipendenza del Tibet, la repressione di ogni sentimento nazionale da parte del governo cinese lo ha spinto all’esilio in India dove vive tuttora.

Da allora è un simbolo di lotta non violenta ed ha ricevuto anche il nobel per la pace. Oggi compie ottantaquattro anni.

Compleanni politici

Questa data di nascita accomuna anche due leader politici, tra loro decisamente molto diversi. Uno è George Walker Bush, il quarantatreesimo presidente degli Stati Uniti, nato il 6 luglio 1946.

Figlio di un altro presidente, George H.W. Bush, l’ex leader Repubblicano appartiene all’ala neo-con del partito. La sua guida del Paese è stata molto controversa soprattutto per via di come ha gestito le conseguenze degli attentati dell’11 settembre.

In particolare il Patrioct Act e la Guerra in Iraq sono state criticate sia in patria sia all’estero.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio – fonte: openpolis.it

L’altro leader politico a compiere gli anni oggi è Luigi Di Maio, vicepremier e Ministro del Lavoro nel Governo gialloverde.

Classe 1986, il giovane politico è ora tra i protagonisti principali della scena Italiana.

VIP e Artisti nati il 6 luglio

Oggi spengono le candeline anche molte persone del mondo dello spettacolo, a partire dal grande Geoffry Rush, che colleziona Oscar dal 1997, per i suoi ruoli in Shine e in Shakespear in love. Diviene amato dal grande pubblico nei panni del pirata Hector Barbossa, della saga Pirati dei Caraibi.

Anche l’attrice Eva Green, nota per i suoi ruoli in The Dreamers (2003) e 007 – Casino Royale (2006).

Tornando in Italia facciamo gli auguri a Tessa Gelisio, conduttrice tv, e al cantante Max Gazzé. Il musicista, dallo stile bizzarro e scanzonato compie oggi cinquantadue anni.

Ha oggi settantatré anni Sylvester Stallone, attore italoamericano che dai bassi fondi si è fatto strada fino a Hollywood dove ha interpretato diversi duri, tra cui il pugile Rocky, il veterano Rambo e il Giudice Dredd.

Andando indietro nel tempo troviamo altri grandi del mondo dell’arte nati in questa data, a partire dalla leggendaria Frida Kahlo. Pittrice dalla storia travagliata, è rimasta nel cuore di molti per il suo fascino insolito e anticonformista.

Ritratto di Frida Kahlo
Frida Kahlo (foto dal web)

Ci lasciava invece il 6 luglio del 1849 a soli ventidue anni, Goffredo Mameli, poeta e combattente del Risorgimento, autore del nostro Inno Nazionale.

Lo stesso giorno, nel 1893 moriva anche un altro grande della scrittura, Guy De Maupassant. Un secolo più tardi, anche William Faulkner sarebbe morto il 6 luglio del 1962.

Nel 1952 invece ci lasciava il fisico George Ohm, scopritore della famosa legge.

Era invece il 6 luglio del 1535 quando venne eseguita la sentenza di morte di Thomas More, ecclesiastico che rifiutò di sottostare alle richieste del Re d’Inghilterra Enrico VIII.

Tra guerre e conquiste

Il 6 luglio non è solo un giorno di nascite e di morti, ma anche di eventi che hanno fatto la storia.

Ad esempio il 6 luglio 1942 Benito Mussolini inviava ufficialmente l’Armata Italiana in Russia per la campagna più disastrosa di tutta la guerra.

Il 6 luglio 1967 poi, le truppe Nigeriane invadono la regione del Biafra che si era dichiarata indipendente, portando il conflitto ad un nuovo livello.

Fortunatamente anche eventi più lieti hanno coronato questa data, come il primo successo del vaccino antirabbia di Louis Pasteur. Un ulteriore passo verso la diffusione dei vaccini, che salveranno migliaia di vite.

Il 6 luglio del 1976 la Soyuz-21 dell’Unione Sovietica porta due astronauti nello spazio e nel 2004 la Sonda Cassini entra nell’orbita di Titano, una delle lune di Giove.

La Giornata Mondiale del Bacio

Tra le più bizzarre manifestazioni internazionali, quella dedicata al bacio è nata di recente in Gran Bretagna, per poi diffondersi a livello globale. La giornata celebra il bacio come effusione, nel suo significato sociale e anche biologico, investigando sui benefici che porta alla salute.

Due giovani si baciano con il tramonto sullo sfondo
Il bacio, protagonista di una sua Giornata Mondiale – fonte: pixabay

A Hard Day’s Night

Il 6 luglio del 1957 due giovanotti di Liverpool, Paul McCartney e John Lennon si incontrano alla Chiesa di St Pete. Esattamente sette anni dopo i due fanno parte del quartetto dei Beatles e vedono l’uscita al cinema del loro primo film: A Hard Day’s Night.

A Hard Day’s Night

Con il loro ingresso nel cinema vediamo l’alba del pop Anni Sessanta.

Luca Raiti

© RIPRODUZIONE RISERVATA