Arte e Intrattenimento

Da Umberto Veronesi a Bernini

MMI Today 28 novembre: una data che ha visto la nascita o la scomparsa di molti personaggi, da Umberto Veronesi a Gian Lorenzo Bernini

Una data di racca di compleanni ed anniversari questo 28 novembre, che vede avvicendarsi molti personaggi importanti. Tra questi vogliamo omaggiare il grande oncologo Umberto Veronesi.

Classe 1925, nasce in una famiglia di contadini a Milano, dove si laurea in medicina nel 1950.

Decide subito di iniziare la sua lotta contro il male del secolo, entrando nell’Istituto per i Tumori appena finiti gli studi. Negli anni successivi si afferma come medico, arrivando ad essere il primo Italiano a diventare presidente dell’Unione Internazionale di Oncologia.

Grazie agli studi sul tumore al seno, Umberto Veronesi riesce a inventare una tecnica che permetta di rimuovere il cancro senza asportare l’intero organo.

Pioniere della prevenzione, si è sempre schierato contro il vizio del fumo e a favore di uno stile di vita equilibrato.

Umberto Veronesi da giovane in una foto in bianco e nero
Umberto Veronesi, fonte: sito ufficiale della Fondazione Umberto Veronesi

Nel 1998 Umberto Veronesi fa parte della commissione scientifica che smentisce l’efficacia del metodo Di Bella.

Due anni più tardi ricopre la carica di Ministro della Salute durante il governo Amato e lavora ad un piano nazionale di cura del cancro.

Quando ci lascia, nel 2016, a quasi novantun’anni, è ancora attivo con la Fondazione che porta il suo nome. Lo ricordiamo come un uomo affettuoso e gentile con i suoi pazienti e come un pilastro della ricerca italiana.

Altri compleanni da ricordare

Avrebbe oggi centododici anni lo scrittore Alberto Moravia, al secolo Alberto Picherle, narratore del primo Novecento Italiano. La sua lunghissima produzione letteraria ha dato forma al panorama italiano.

Alberto Moravia, nato lo stesso giorno di Umberto Veronesi
Umberto Moravia, fonte: Libraio.it

Passando dalla letteratura al cinema, compiono gli anni oggi gli attori Ed Harris, Anna Nicole Smith e Martina Stella.

Ci lasciavano oggi

Il 28 novembre del 1680 si spegneva lo scultore barocco Gian Lorenzo Bernini. Capace di trasformare il travertino in forme morbide e naturali, l’artista emerge grazie agli insegnamenti del padre, Pietro e all’apprezzamento di Scipione Borghese.

Molte pietre miliari di Roma, come la fontana della Barcaccia, portano la sua firma. La leggendaria rivalità con Borromini per il favore dei papi lo vede sempre in una posizione di vantaggio.

Gian Lorenzo Bernini in un ritratto giovanile
Gian Lorenzo Bernini, fonte: WikiMedia Commons

Oggi il suo nome è sinonimo di scultura secentesca italiana.

Anche altri artisti e pensatori ci hanno lasciato nella stessa data, come il pittore impressionista Frédéric Bazille e il giurista Cesare Beccaria.

Il 28 novembre nella storia

Nel 1582 è questo il giorno in cui William Shakespeare ottiene un prestito di quaranta sterline per poter sposare Anne Hathaway.

Saltando fino al 1862, assistiamo alla vittoria degli Stati Uniti d’America contro gli Stati Confederati d’America nella battaglia di Cane Hill, in Arkansas.

Avanzando di pochi anni, fino al 1895, assistiamo alla prima gara automobilistica della storia, negli USA tra Chicago ed Evanston.

Esattamente dieci anni dopo, il nazionalista irlandese Arthur Griffith fonda il partito Sinn Féin per l’indipendenza dell’Irlanda dalla Gran Bretagna.

Il 28 novembre 1909, Rachmaninoff esegue per la prima volta il suo “concerto numero 3 per pianoforte e orchestra”.

Rachmaninoff in uno scatto in bianco e nero
Rachmaninoff, fonte: Classic FM

Saltando fino al 1958 vediamo le ex colonie francesi di Ciad, Repubblica del Congo e Gabon ottenere la loro indipendenza.

Nel 1961 una Risoluzione ONU si assicura che Italia e Austria cooperino per il rispetto dell’autonomia della popolazione altoatesina.Tre anni più tardi, la sonda Mariner 4 lascia la Terra per Marte.

Infine nel 1994 il temibile serial killer Jeffrey Dahmer viene ucciso dal suo compagno di cella.

Un saluto in musica

Chiudiamo questo appuntamento con MMI Today con “Let it Bleed”, brano dei Rolling Stones estratto dall’omonimo album, che usciva il 28 novembre 1969.

Adv
Adv

Luca Raiti

Classe 1992. Amante della lettura e della scrittura, autore della trilogia fantasy I Cinque Re, edita da Terre Sommerse
Adv
Back to top button