Moda

Modelle transgender, ecco chi sono le più famose degli ultimi anni

Oggi, 31 marzo, è la ‘Giornata Internazionale della Visibilità Transgender’, che, grazie all’impegno dimostrato sin dal 2009 dell’attivista trans statunitense Rachel Crandalluna, è diventata una ricorrenza annuale sempre più importante, che funge da commemorazione pacifica e solidale, dedicata alla sensibilizzazione contro le discriminazioni verso le persone transgender di tutto il mondo.

Modelle transgender che stanno dominando il mondo della moda 

È giusto rivendicare la presenza di questa comunità spesso e (mal)volentieri marginalizzata a causa di ragioni politiche, sociali e economiche. E, oggi più che mai, è necessario dare visibilità ad alcune di quelle persone transgender, che almeno una volta nella loro vita si sono sentite discriminate, ma delle quali ora tutti parlano ammirevolmente, guardando alla loro carriera nel mondo dello spettacolo, e soprattutto della moda.

Vediamo cinque dei nomi più chiacchierati nelle passerelle e sotto i riflettori:

1. Valentina Sampaio

La supermodella originaria di Aquiraz, in Brasile, vanta a soli 26 anni di una grandiosa carriera artistica.

Il suo esordio avviene nel novembre 2016 quando sfila per la prima volta alla settimana della moda di San Paolo. Di lì a poco, L’Oréal ha realizzato un cortometraggio su di lei, che è stato pubblicato in occasione della ‘Giornata internazionale della donna’ e in seguito la società l’ha resa una delle ambasciatrici del marchio dell’azienda.

La sua bellezza sbarca anche sulle più grandi riviste di moda: nel 2017, infatti, la troviamo su Vogue Paris, diventando la prima modella transgender ad apparire sulla copertina della rivista, riapparendo, nello stesso anno, anche sulle sorelle Vogue Brasil e Vogue Germany. Eccola, poi, affacciarsi anche su molte altre riviste: Vanity Fair Italia, Elle Mexico, L’Officiel Turkiye, ecc.

Tuttavia, è soprattutto nota per essere diventata la prima angel transgender di Victoria’s Secret nell’agosto 2019 ed essere stata la prima modella a comparire sulla copertina di Sports Illustrated Swimsuit Issue nel 2020.L’ennesima conquista da parte della bella brasiliana  è essere stata nominata volto di Armani Beauty nell’aprile del 2021.

2. Hunter Schafer

Classe 1998 del New Jersey, è una delle it girl del momento sia grazie al suo successo come modella sia grazie all’interpretazione di Jules nella serie televisiva HBO ‘Euphoria’.

Considerata una delle modelle transgender più rivoluzionarie, mantiene insolitamente il suo nome anagrafico e approda nel mondo della moda grazie alla collaborazione con Miu Miu

È anche ambassador di Givenchy e della linea di cosmetici Shiseido, nonché una delle muse scelte da Thierry Mugler nella sua ultima sfilata.

Recentemente  è diventata uno dei volti di Prada, chiudendo la sfilata tenuta dall’omonima azienda alla Milano Fashion  Week per la campagna primaverile ‘In The Mood For Prada’.

3. Indya Moore

Nativa del Bronx, ma con origini portoricane e caraibiche, Indya Moore è ad oggi una delle modelle più gettonate e richieste dalle passerelle.

A seguito di discriminazioni interne nella sua famiglia, all’eta di 14 anni decide di lasciare casa per trovare, un anno dopo, le porte della moda che la accolgono sin da subito, sebbene l’industria pensasse fosse una scelta rischiosa.

Nel 2018, il regista Ryan Murphy la seleziona per il ruolo di Angel Evangelista nella serie televisiva di FX, Pose, con la quale inizia ad essere conosciuta dal grande pubblico.

Viene annoverata dalla rivista Time nella lista delle ‘100 personalità più influenti del 2019‘. Nello stesso anno, è la prima persona apertamente transgender a posare sulla copertina della rivista Elle, per poi apparire, inoltre, anche su Teen Vogue, L’Officiel e W Korea, ecc.

È stata, poi, tra i volti di Louis Vuitton, scelta da Nicolas Ghesquièreè, e ha preso parte all’edizione 2020 del Calendario Pirelli, immortalata da Paolo Roversi. Ultimamente Tommy Hilfiger l’ha chiamata ad essere il nuovo testimonial della nuova capsule genderless.

4. Lea T

Leandra Medeiros Cerezo, conosciuta comunemente come Lea T, nasce come figlia d’arte del calciatore brasiliano Toninho Cerezo, ma sfonda nel mondo dello spettacolo grazie a se stessa.

È mentre vive in Italia, a Milano, che a 25 anni riconosce la sua transessualità e intraprende il percorso per il cambio di sesso e di nome. Poco dopo, il lancio nel mondo della moda grazie a Riccardo Tisci, all’epoca direttore creativo di Givenchy, che fa del volto di Lea il testimonial della campagna invernale 2010, e il famoso agente di top model Piero Piazzi, presidente di ‘Women Management’. Nell’agosto dello stesso anno, posa senza veli per Vogue Francia.

Nel gennaio 2011, si piazza al 40esimo posto nella lista delle 50 top model più richieste e pagate, mentre, a dicembre, compare sulla copertina dell’edizione brasiliana di Elle.

È stata testimonial di Philippen e Benetton, mentre, solo l’anno scorso, è apparsa come modella nelle campagne Burberry, per la quale ha sfilato nello show primavera/estate 2021.

5.   Leyna Bloom

Nata a Chicago, da madre filippina e padre afro-americano, Leyna vanta di una grande carriera in ascesa sia da modella che da attrice. 

Nel 2014, fa coming out nel mondo dello spettacolo, apparendo in una copertina di C☆NDY Magazine insieme ad altre 13 donne trans. Di lì a qualche anno dopo, nel 2017, ha fatto notizia per aver sfilato in passerella per l’etichetta Chromat durante la settimana della moda di New York, essendo, allora, una delle poche modelle apertamente transgender a lavorare nel settore. 

Ad ottobre dello stesso anno, Bloom è diventata la prima donna di colore apertamente transgender ad apparire su Vogue India: primato che ricoprirà ancora, nel marzo 2021, apparendo come prima modella transgender nera e asiatica-americana nel numero di costumi da bagno di luglio di Sports Illustrated.

È sempre nel 2017 che viene scelta per interpretare uno dei volti della campagna internazionale autunno/inverno 2018 di H&M x Moschino di Jeremy Scott, scattata dal leggendario fotografo di moda Steven Meisel, che la ritrae in compagnia di altre modelle di alto calibro come Gigi Hadid, Stella Maxwell, Soo Joo Park, Imaan Hammam e Yasmin Wijnaldum.

I successi non sono finiti qua! Nel numero di ottobre 2018, Glamour la nomina come una delle 6 donne che stanno plasmando il futuro della moda, mentre, nel marzo 2019, ha sfilato come unica donna transgender di colore durante la Paris Fashion Week autunno/inverno 2019 alla sfilata Tommy Hilfiger x Zendaya in un cast tutto nero.

Francesca D’Oriano

Google News

Back to top button