Mondiali Sci di Fondo: delusione Italia quinta nella team sprint

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

La squadra italiana di Sci di Fondo fallisce l’obiettivo della medaglia nella gara di team sprint. La coppia italiana formata da Francesco De Fabiani e Federico Pellegrino, partita tra le favorite, termina al quinto posto. A meno di clamorose sorprese nelle prossime gare, sfuma l’unica possibilità di andare a medaglia per l’Italia ai Mondiali di Sci Nordico di Oberstdorf.

La gara

Obiettivo medaglia per l’Italia che in mattinata vince la sua batteria di semifinale e si qualifica alla finale. Favorita la Norvegia del duo Klaebo-Valnes. L’Italia parte con Francesco De Fabiani e nella prima frazione le squadre si studiano. Si viaggia piano anche nel corso della seconda frazione con Federico Pellegrino. Il gruppo rimane compatto ma nella terza frazione la Russia attacca in salita con Bolshunov. Italia e Norvegia rientrano nel corso della quarta frazione.

Nella quinta e penultima frazione l’Italia è sempre tra terzo e quarto posto. In salita attacca di nuovo la Russia che stacca gli avversari. Resistono solo Norvegia e Finlandia attardate di qualche metro mentre De Fabiani va in crisi e perde contatto. Nell’ultima frazione Pellegrino tenta il miracoloso recupero ma cade in salita e vede sfumare il sogno medaglia. La Norvegia con il marziano Klaebo recupera, sorpassa la Russia e va a prendersi l’ennesima medaglia d’oro. In volata la sorprendente Finlandia (con la coppa Hakola-Maki) beffa la Russia di Bolshunov-Retivykh e si prende la medaglia d’argento.

Delusione per l’Italia ai Mondiali di Sci di Fondo

L’Italia chiude la gara al quinto posto, dietro anche alla Francia e con la sensazione che non si potesse fare molto di più. Anche senza la caduta di Pellegrino in ultima frazione c’era troppo distacco da recuperare per puntare al podio. Si chiude quindi con una delusione l’unica gara dei Mondiali di sci nordico in cui l’Italia aveva concrete speranze di medaglia. Nella gara femminile l’Italia della coppia Greta Laurent-Lucia Scardoni viene eliminata in semifinale. La medaglia d’oro è andata alla Svezia con la coppia Dahlqvist-Sundling, argento per la Svizzera con Van der Graaf-Faehndrich, bronzo alla Slovenia con la coppia Urevc-Lampic.

Lorenzo Portanova

Credit foto qui

Seguici su Facebook!