Montella non è più l’allenatore della Fiorentina: decisivo il trend negativo dei viola, che non centravano i tre punti da più di un mese. Commisso ha già pronto il sostituto dell’Aeroplanino.

Dopo le voci delle ultime ore, è arrivato l’annuncio della Fiorentina, che sollevato dall’incarico Vincenzo Montella. Commisso non perdona all’ex tecnico del Milan i pessimi risultati degli ultimi mesi e la bassa posizione in classifica. Fatale l’ultimo ko interno contro la Roma. L’avvio di stagione sembrava promettente, soprattutto con la scoperta del baby talento Castrovilli e il rispolvero di Ribery; i risultati però non sono arrivati, e Pradè ha già pronto il nome del mister che siederà sulla panchina dei viola.

I motivi dell’esonero

Troppo lontana la data dell’ultima vittoria della Fiorentina in campionato: era il 30 ottobre e la squadra di Montella superava il Sassuolo 2-1 con le reti di Castrovilli e Milenkovic. Da quel momento in poi, due pareggi e cinque sconfitte (tra cui Lecce ed Hellas Verona) hanno relegato la Fiorentina nella parte bassa della classifica. Complice un gioco non esaltante, la mancanza di risultati e i vari acciacchi di Chiesa e Ribery, l’Aeroplanino non è riuscito a prendere il volo nella sua seconda esperienza toscana.

Dopo il punto casalingo conquistato all’ultimo respiro contro l’Inter di Antonio Conte, i viola sono caduti fragorosamente, sempre al Franchi, contro la Roma di Fonseca uscendo sconfitti con un netto 4-1 che spinge la Fiorentina nelle zone bollenti della classifica.

Montella (ANSA/LANNINO)
Vincenzo Montella, ex allenatore di Fiorentina, Milan e Siviglia tra le altre (Credits: ANSA/Lannino)

Il comunicato della società su Montella

“ACF Fiorentina comunica di aver sollevato Vincenzo Montella dall’incarico di allenatore della Prima squadra. La decisione del Club arriva al termine di una lunga e attenta analisi delle prestazioni e dei risultati ottenuti dalla squadra. L’obiettivo di dare un’immediata svolta positiva alla stagione in corso e la necessità di scendere in campo con serenità e grinta indispensabili per le partite future, hanno spinto Proprietà e Dirigenza alla decisione di revocare l’incarico all’attuale allenatore. La Fiorentina ringrazia Vincenzo Montella ed il suo staff per l’impegno e la serietà profusi in questi mesi e gli augura i migliori successi professionali per il prosieguo della sua carriera. Il Club viola comunicherà, nei prossimi giorni, il nome del nuovo allenatore della Prima Squadra”.

Il possibile sostituto

L’obiettivo della nuova proprietà italo-americana era l’Europa League, ma i risultati di questo girone d’andata, purtroppo per Commisso e Pradè, pongono in essere un’altra priorità: raggiungere una tranquilla salvezza. E con Montella non era possibile, a quanto pare. Ma chi potrebbe sostituire l’ex campione d’Italia in maglia giallorossa sulla panchina della Fiorentina? Sembra sia una corsa a due.

Il nome più gettonato è quello di Beppe Iachini, molto amato a Firenze per il suo trascorso da calciatore: alle giuste condizioni, come traghettatore, l’affare si potrebbe concludere molto velocemente. Poco dietro c’è Luigi Di Biagio, ex tecnico dell’Under 21 italiana. Ma attenzione ai terzi incomodi costituiti da Prandelli e Ballardini.

Seguici su:

Facebook

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA