MotomondialeMotori

MotoGP | Dovizioso torna alla vittoria a Brno, è doppietta Ducati!

Le polemiche sono rimaste fuori dalla pista. Andrea Dovizioso trova una grande vittoria a Brno davanti a Jorge Lorenzo e Marc Marquez. La Ducati torna a vincere in Repubblica Ceca dopo dieci anni di digiuno con una doppietta incredibile.

Molta incertezza prima della partenza per un meteo molto incerto, ma che non ha creato alcuna noia durante tutta la corsa. Franco Morbidelli è tornato in pista dopo l’infortunio alla mano mentre Pol Espargaro non ha preso parte alla gara per la rottura della clavicola sinistra durante il warm-up.

Cronaca della gara

Valentino Rossi trova la partenza perfetta salendo subito al comando alla prima curva. Dovizioso riesce, poco dopo, a riprendersi la vetta della gara davanti a Marquez e Lorenzo. Subito un incidente al via nelle retrovie. Stefan Bradl mette fuori gioco Bradley Smith e Maverick Vinales alla quarta curva. La lotta si fa subito serrata nelle prime posizioni con Rossi che riesce inizialmente a difendere la propria seconda posizione da Marquez.

Valentino Rossi durante i primi giri – Photo Credit: LAT Images

Il leader del mondiale non ha tempo di pensare ad un attacco che viene subito scavalcato da Jorge Lorenzo. Il duo di testa prova ad allungare, ma i due spagnoli non mollano portandosi dietro Danilo Petrucci. Il ducatista del team Pramac riesce a risalire in quinta posizione, ma poco dopo deve cedere il passo alla Honda di Cal Crutchlow. Nel frattempo, Marquez scavalca Lorenzo a 17 giri dalla fine salendo in terza posizione. La gara scorre velocemente ed i piloti di testa si studiano risparmiando le gomme.

Valentino Rossi rompe gli indugi a 14 esimo giro scavalcando Andrea Dovizioso. Contemporaneamente, Jorge Lorenzo si riprende la terza posizione ai danni di Marc Marquez. Contraccolpo improvviso di Lorenzo che scala in quinta posizione, presagio di un probabile calo di concentrazione. Il Dottore non riesce a rimanere in testa molto a lungo.

Marc Marquez mentre affronta la curva 12 – Photo Credit: Honda HRC

Dovizioso prima e Marquez poi lo scavalcano ad 11 giri dal termine. I primi tre vengono seguiti a ruota da Crutchlow che si rivela una mina vagante. Il pilota inglese scavalca addirittura Valentino Rossi, portandosi al terzo posto. Il Dottore accusa la scelta della gomma anteriore e le difficoltà della sua Yamaha venendo scavalcato anche da Lorenzo scalando in quinta posizione.

Sei giri dal termine: comincia la gara a tre

Jorge Lorenzo a sei giri dal termine scavalca Crutchlow e si lancia all’inseguimento di Andrea Dovizioso e Marc Marquez. L’inglese viene poi tallonato da Valentino Rossi, ma né lui né Rossi hanno il passo per riagganciare il terzetto di testa. Quando tutto sembra tranquillo, Jorge Lorenzo rompe gli indugi a quattro giri dal termine. Lo spagnolo prova un doppio sorpasso alla penultima ed ultima curva incredibile. Lorenzo riesce a scavalcare Marquez, ma non riesce a sorpassare anche il compagno.

Jorge Lorenzo conquista la seconda posizione ai danni di Marc Marquez – Photo Credit: MotoGP

Le curve passano e Lorenzo prova a trovare le leadership, ma Dovizioso è in giornata e riesce a chiudere ogni varco. Marquez non rimane a guardare e prova a scavalcare il connazionale all’ultima curva del penultimo giro. Lorenzo riesce a mantenere la posizione, ma il sorpasso è solo rimandato. Marquez passa alla curva 4, ma Lorenzo trova il controsorpasso dopo una manciata di curve. Dovizioso riesce così ad andare a vincere davanti a Lorenzo e Marquez. Rossi chiude in quarta posizione grande ad un sorpasso all’ultima curva.

Analisi della gara

Più forte delle critiche. Andrea Dovizioso è sempre stato in prima o seconda posizione senza mai provare a strafare. Una volta davanti, ha cercato di mantenere un ritmo non troppo veloce, gestendo al meglio le gomme che, nel finale, gli hanno permesso di capitalizzare la momentanea prima posizione. La vittoria di oggi gli permette di salire al terzo posto mondiale a 113 punti, scavalcando Maverick Vinales.

Jorge Lorenzo (2) ed Andrea Dovizioso nel parco chiuso – Photo Credit: MotoGP

Incostante e spettacolare. Se fosse riuscito a chiudere il sorpasso su Dovizioso dopo quello su Marquez, sarebbe stato probabilmente uno dei migliori sorpassi degli ultimi anni. Jorge Lorenzo ha chiuso la gara nel miglior modo possibile, ma la vittoria non era possibile. La sua bravura è stata quella di non mollare ad otto giri dal termine, ma di risollevarsi e trovare un finale di gara di spessore.

Marc Marquez ha vinto anche quest’oggi, anche se ha chiuso al terzo posto. I 16 punti conquistati lo proiettano ad un +49 in classifica su Valentino Rossi che, in qualche modo, riesce a limitare i danni. Il distacco è notevole e Marquez ha il vantaggio ulteriore di avere una moto decisamente più competitiva rispetto al Dottore. Valentino Rossi dimostra di poter ancora dire la sua, ma senza l’aiuto di una Yamaha poco competitiva, il decimo titolo rimane un miraggio.

Back to top button