MotoGP | Operazione riuscita per Dani Pedrosa

Nella giornata di ieri, il neo collaudatore KTM, è stato operato con successo al Barcelona Teknon Medical Centre, in seguito alla frattura scomposta alla clavicola rimediata a inizio gennaio.

MotoGP operazione Pedrosa: intervento reso necessario per affrettare i tempi di recupero del campione. Il team di medici ha eseguito l’intervento provvedendo a rafforzare l’osso con cellule staminali volte a risolvere l’osteoporosi che aveva generato la frattura.

“Al momento penso solo a tornare in forma e continuare il mio lavoro nello sviluppo per KTM. Purtroppo non sono stato in grado di partecipare ai test in Malesia ma ho continuato a lavorare a filo diretto con l’Austria, spero di tornare velocemente in pista”. – Dani Pedrosa

Un’assenza che si è davvero fatta sentire quella dello spagnolo. In Austria un collaudatore con un’esperienza ultra decennale in MotoGP come Dani, sarebbe servito come il pane. Le sensazioni e i dati che avrebbe potuto fornire “Camomillo” non sono roba da poco.

Dello stesso avviso anche il pilota di punta del Team Red Bull KTM MotoGP:

“Non ho avuto modo di parlarci. Ora deve recuperare dall’infortunio. Dani sarà capace di aiutarci molto, potrà dirci di cosa abbiamo bisogno per migliorare la trazione. Ha molta più esperienza di me e per questo potrà indirizzarci… è stato 13 anni in HRC, credo che ci serva proprio il suo aiuto. Così saremo più competitivi”. – Joan Zarco

MotoGP operazione Pedrosa
Dani Pedrosa – Photo Credit: Motorsport Images

Se tutto andrà come previsto, Dani potrebbe tornare in sella alla RC16 il prossimo 6 maggio, in occasione dei test sul circuito di Jerez, subito dopo il Gp di Spagna. Finora Pedrosa ha completato un solo test di due giorni con la KTM, un turno privato che si è svolto lo scorso dicembre a Jerez.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA