Napoli, Ospedale del Mare: si apre una voragine nel parcheggio (VIDEO)

Questa mattina, nel parcheggio dell’Ospedale del Mare di Napoli si è aperta un’enorme voragine. Inghiottite sei automobili.

Una voragine nel parcheggio dell’Ospedale del Mare

Tra le 6.30 e le 6.45 di questa mattina, nell’area destinata ai parcheggi di Ponticelli, a Napoli, si è udito un boato. Lo spaventoso rumore, che ha ovviamente allarmato tutti, è stato generato da un’esplosione – “in prossimità dell’impianto di ossigeno” -. Quest’ultima, a sua volta, ha generato una voragine, che si è aperta proprio all’interno del parcheggio dell’Ospedale del Mare (VIDEO). Si esclude l’atto doloso.

Anche Vincenzo De Luca è accorso sul posto

La voragine in questione è di circa 2.000 metri quadrati, profonda circa 20 metri, ed ha inghiottito sei automobili. Tuttavia, da quanto si evince al momento, nessuna persona è rimasta coinvolta nel disastro. Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco, il governatore della Campania Vincenzo De Luca, ed il direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva.

“Poteva andare molto peggio”

Raccontano i testimoni: “Erano più o meno le 6.40 e si è sentito un boato, abbiamo subito pensato a un’esplosione molto importante. C’era del fumo bianco che fuoriusciva dall’enorme voragine che si è creata nel parcheggio visitatori”. E ancora: “Tanti dipendenti parcheggiano lì. Nel pomeriggio di ieri in particolare c’erano centinaia di auto. Per fortuna questa mattina invece il parcheggio era vuoto”. Di certo, “poteva andare molto peggio”.

Presto chiuderà il Covid Residence

Ad ora, all’Ospedale del Mare manca la corrente elettrica, ma il presidio è alimentato dai gruppi elettrogeni; dunque, la struttura resta operativa. Presto, però, l’Asl Napoli 1 Centro chiuderà – provvisoriamente – il Covid Residence, dato che c’è acqua calda. Per togliere le macerie invece ci vorranno dei giorni.

Resta aggiornato su tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine, e segui la pagina Facebook.

Francesca Simone

© RIPRODUZIONE RISERVATA