7.7 C
Roma
Aprile 20, 2021, martedì

Nasceva oggi l’impressionista Pierre-Auguste Renoir

- Advertisement -

Nasceva il 25 Febbraio del 1841 uno dei maggiori Impressionisti francesi: il pittore Pierre-Auguste Renoir. Con le sue splendide tele, dove immortala giochi di luce e di movimento, ha creato capolavori senza tempo, amati in tutto il mondo. La sua lunga carriera e la sua prolifica produzione lo hanno portato a essere uno dei pittori più seguiti tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 non solo in Francia, ma anche nel resto dell’Europa.

Le origini e la scoperta dell’arte

Nasceva oggi, 25 Febbraio di appena 180 anni fa, l’Impressionista Pierre-Auguste Renoir. Il giovane nasce nella provincia francese, precisamente a Limoges, piccola cittadina della Francia sud occidentale. Figlio di un sarto, a soli tre anni si trasferisce con suo padre nella capitale, a Parigi, per trovare la fortuna e risanare la non florida situazione economica. Renoir muove i primi passi in ambito artistico, in un contesto un po’ insolito.

Dimostra infatti sin da piccolo, appena adolescente, delle spiccate doti per il disegno. Suo padre, che lo aveva mandato a fare da apprendista presso una bottega di ceramiche, rimane stupito quando riconosce l’abilità del figlio. Renoir è nato per dipingere e già sulle piccole ceramiche che decora dimostra un innato talento per il disegno e l’uso del colore. Così il padre lo iscrive alla Scuola di Belle Arti e dà l’inizio alla lunga e prolifica carriera del figlio.

Pierre-Auguste Renoir, La Grenouillère. Photo credits: frammentirivista.it
Pierre-Auguste Renoir, La Grenouillère. Photo credits: frammentirivista.it

I capolavori di Pierre-Auguste Renoir

Alla Scuola di Belle Arti, Renoir conosce Claude Monet, con il quale intesse una profonda amicizia. I due spesso dipingono insieme fuori città, inseguendo le luci e i colori della campagna e della vita quotidiana che tanto li affascinano. Spalla a spalla realizzano praticamente insieme la Grenouillère, cimentandosi nello stesso tempo, con rese diverse. Pierre-Auguste Renoir continua a dipingere opere magnifiche come Moulin de la Galette o La colazione dei Canottieri e tante altre tele. Dal 1881 poi, dopo un viaggio in Italia, cambia stile e crea qualcosa di molto diverso come ad esempio Bagnante seduta del 1883.

Purtroppo, a causa di una malattia reumatica, Pierre-Auguste Renoir è costretto negli ultimi anni di vita ad avvalersi di un giovane aiutante che, letteralmente, diventa le sue mani per dipingere. La paralisi infatti, che prima interessa gli arti inferiori, lentamente lo consuma. Muore a settantotto anni, celebre non solo in Francia, ma nell’Europa intera.

Claudia Sferrazza

Seguici su:

Facebook

Instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -