Nave di Ulisse scoperta nel Mar Nero

Una sensazionale scoperta che riecheggia dal passato: è forse la nave più antica mai rinvenuta nella storia. È proprio quella utilizzata dall’eroe omerico?

Non si finisce mai di stupirsi a questo mondo. L’ultima scoperta in campo storico è sensazionale: i ricercatori hanno rinvenuto sul fondale del Mar Nero una nave di 2.400 anni fa. Per gli storici, la conformazione dell’imbarcazione è molto simile alla raffigurazione su un vaso della mitica nave di Ulisse, eroe omerico dell’Odissea.

Secondo gli studiosi potrebbe essere la nave più antica della Terra. Il catamarano lungo 23 metri è originario della Grecia classica e veniva utilizzato per commerci di vario tipo. Il relitto è stato scoperto da un team di archeologi guidato dal britannico Joe Adams.

La nave di Ulisse

Nave di Ulisse, le parole di Adams

Sono arrivate anche le prime dichiarazioni di Adams, capo del team di ricercatori che ha scovato nel Mar Nero la nave di Ulisse. Ecco le sue parole riportate dal The Guardian:

Una nave sopravvissuta intatta dall’epoca classica, a 2 chilometri di profondità, è qualcosa che non avrei mai creduto possibile vedere. Si tratta di un ritrovamento che cambierà le nostre conoscenze e la nostra compressione delle attività di cantieristica e della marineria del mondo antico“.

Il reperto si è conservato talmente bene che ha mantenuto timone, albero e sono visibili nitidamente le postazioni dei rematori. Grazie all’analisi del carbonio 14, gli scienziati hanno confermato che il relitto la datazione straordinaria della maestosa scoperta: 2.400 anni.

Per adesso, la nave di Ulisse resterà nel suo feretro liquido. Non sappiamo ancora se nel prossimo futuro vedrà nuovamente, dopo tantissimi secoli, la luce del caldo sole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA