MetroNerdMovieNerd

New Amsterdam chiude, la quinta stagione sarà l’ultima

La serie Medical con Ryan Eggold, attualmente alla quarta stagione, si concluderà l’anno prossimo con un quinto ed ultimo capitolo di soli 13 episodi, il comunicato è arrivato tramite un annuncio di NBC.

 “Siamo così grati ai produttori esecutivi David Schulner, Peter Horton, al nostro cast e alla troupe per l’incredibile dedizione, talento e collaborazione“.

Queste le dichiarazioni del presidente della NBC Universal Television & Streaming Lisa Katz.

New Amsterdam: numeri in netto calo

La serie creata e prodotta da David Schulner e dal regista e produttore Peter Horton, saluterà quindi i suoi fan dopo ben 5 stagioni. Le motivazioni che spingono l’NBC ha chiudere i battenti di New Amsterdam risiedono certamente anche nei numeri di ascolti in netto calo. La quarta stagione, attualmente in onda negli Stati Uniti su NBC ad oggi ha totalizzato una media di 6,2 milioni di spettatori e registrato lo 0,7 di rating con target demografico di riferimento compreso tra i 18 ed i 49 anni, numeri nettamente in calo rispettivamente dell’11% e del 30% rispetto alla stagione precedente. Tra i “drama” in onda in questa stagione su NBC, la serie, si posiziona all’ottavo posto per spettatori e al nono in quanto a rating, numeri che sicuramente non permettono il proseguo della serie, visti anche gli elevati costi che comporta.

Il creatore David Schulner ci ha tenuto ha sottolineare:

Mentre le mie emozioni passano dalla tristezza all’orgoglio, vorrei condividere il riconoscimento dato a New Amsterdam dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che ci ha reso più orgogliosi di ogni premio o risultato in termini di ascolti“.

Il riferimento va sicuramente reindirizzato ad una lettera inviata l’anno scorso da Christopher Bailey, responsabile delle arti e della salute presso l’Organizzazione Mondiale della Sanità, in cui diceva a Schulner e al suo team “quanto molti di noi all’OMS apprezzano il vostro lavoro e il vostro spettacolo“. infatti il set della serie è stato uno dei primi che nei primi mesi del 2020 ha contribuire nei giorni più bui di New York, epicentro americano della pandemia da Covid-19, donando dispositivi di protezione individuale, mascherine, camici, guanti e altro al Dipartimento della Salute dello Stato di New York, quando la città vista la crescita esponenziale delle nuove infezioni, stava esaurendo le forniture mediche.

Matteo Salvatore

Seguici su Instagram

Back to top button