CalcioSport

Neymar, arriva un altro ko fisico

Finisce 1-1 l’amichevole internazionale tra Brasile e Nigeria. Al 12′ minuto di gioco, tuttavia, Neymar, da poco tornato a disposizione del PSG e della Nazionale, è costretto ad uscire per l’ennesimo guaio muscolare. Continua, dunque, il calvario di problemi fisici per il numero 10.

Il momento no di Neymar

Che non fosse il miglior momento di forma della carriera del numero dieci verdeoro, potevamo intuirlo già da tempo. Dopo le numerose notizie di mercato che volevano Neymar fuori da Parigi questa estate, l’ex Barcellona continua ad avere frequenti problemi fisici sia nel PSG che con la Nazionale. Fastidi, che mischiati alle tensioni di mercato, lo avevano visto fuori dai protagonisti di queste prime uscite stagionali.

Tornato in Nazionale dopo aver saltato la Copa Amèrica, vinta dai verdeoro, Neymar era tornato prepotentemente con un gol nell’amichevole contro la Colombia. Il giocatore, nelle ultime partite, stava ritrovando la forma migliore e un’ottima continuità anche in maglia parigina. Al 12′ minuto di Brasile-Nigeria, ha deciso, però, di fermarsi e uscire dal campo, venendo sostituito da Coutinho. Ennesimo fastidio muscolare, dunque, per Neymar, che, probabilmente, avendo imparato a conoscere il suo fisico, ha deciso di fermarsi per precauzione, considerando che siamo solo ad inizio stagione.

Neymar
PHOTO CREDITS: BBC
La vittoria della Copa Amèrica del Brasile, senza Neymar.

La cronistoria degli infortuni

Il medico del Brasile, Rodrigo Lasmar, ha spiegato che lo stile di gioco del calciatore è strettamente legato alla grande continuità di infortuni subiti. Ormai sono già diverse le defezioni per lui sia nei club che in Nazionale. Con il PSG per due anni consecutivi è stato costretto a saltare il momento più delicato della stagione. Infatti, non ha disputato nel 2017-18 la partita di ritorno degli ottavi di Champions contro il Real, dove il PSG venne, poi, eliminato. Lo scorso anno, invece, dovette saltare gli ottavi di andata e ritorno contro il Manchester United, al termine dei quali i francesi vennero eliminati.

Due sono anche gli infortuni da ricordare di Neymar con la casacca verdeoro. Dolorosa fu la frattura trasversale della terza vertebra lombare nei quarti di finale dei Mondiali brasiliani del 2014. Il numero 10, che stava disputando una grandissima manifestazione, fu costretto ad abbandonare la squadra nel momento più delicato, ovvero la storica semifinale, poi persa malamente contro la Germania per 7-1. Infine, lo scorso giugno, fu costretto ad uscire prematuramente nell’amichevole pre-Copa Amèrica contro il Quatar, problema che gli impedì, poi, di disputare la competizione.

PHOTO CREDITS: Il Sussidiario.net
La storica sconfitta interna del Brasile contro la Germania per 1-7.

Il futuro di Neymar

Quest’estate, Neymar, è stato al centro delle voci di mercato. Suggestive e continui i rumors che volevano un suo clamoroso ritorno al Barcellona: la casa madre che lo lanciò sul tetto d’Europa (vinse,infatti, la Champions league con la formazione spagnola). Tuttavia, non è stata trovata la formula per il suo trasferimento, anche a causa delle altissime richieste del PSG e dalla mancata volontà di accettare eventuali contropartite tecniche.

Neymar ha deciso, così, di restare a Parigi, tentando di vincere la tanto attesa Champions nella capitale francese. A conferma del feeling ritrovato a Parigi, stanno aumentando le voci che vorrebbero un possibile rinnovo fino al 2024. Il contratto scadrà, infatti, nel 2022 e i primi contatti con il DS Leonardo sono apparsi positivi.

Back to top button