La notizia l’avevamo sentita tutti passare tra le varie newa sulla NFL degli scorsi giorni. Nella giornata di Lunedì 13 Luglio è stato ufficializzato, i Washington Redskins hanno ritirato il loro nome ed il loro logo, sarà compito di Daniel Snyder e Coach Rivera trovare il nuovo nome ed il nuovo design per la squadra.

Non è la prima volta che accade in NFL

Non è una novità che qualche squadra di NFL nel tempo abbia cambiato il proprio nome, come ci ricorda James Palmer. Nel passato altre franchigie si sono trovate a cambiare nome alla squadra, una delle più recenti è sicuramente quella dei Tennessee Titans, che fino al 1999 era conosciuta come Tennessee Oilers. Curiosità vuole che prima degli attuali Titans, una differente squadra portasse questo nome, ossia i New York Jets, che cambiarono nome nel 1963 da New York Titans a New York Jets.

Lotta contro il razzismo

Il cambio nome per la squadra NFL di Washington giunge a seguito dei forti cambiamenti che stanno avvenendo in America e non solo, sul fronte del razzimo. Ma la squadra di Washington è famosa per un aneddoto del passato, che forse in pochi ricorderanno. La franchigia, infatti, fu fondata da George Preston Marshall, famoso per il suo braccio di ferro nell’accettare giocatori di colore tra le fila del team. Questo rifiuto è infatti perdurato fintanto che l’amministrazione Kennedy non ha “forzato la mano”, obbligandolo a desistere. Questo è un chiaro episodio di come la storia della squadra sia “macchiata” da un episodio di razzismo. Ebbene, il mese scorso, il nome del fondatore è stato rimosso dal “Ring of Fame“. Il nome infatti non sarà più presente nello stadio, sul sito web e nelle strutture di allenamento. Nella giornata di lunedì, poi, è giunta una ulteriore notizia di spessore, già menzionata qui sopra, sul ritiro di nome e logo della squadra.

Il nuovo nome per Washington

Dan Snyder, proprietario maggioritario della squadra, sembra aver indicato già una preferenza per quello che potrebbe essere il nuovo nuovo dei Washington Redskins. L’unico problema che sembra però essere sorto, sta nel fatto che tale nome è già stato registrato e quindi sarà necessario richiederne i diritti.

La questione del cambio nome per Washington sembra abbia toccato anche alcuni sponsor legati alla squadra. Alcuni investitori di Nike, Fedex e PepsiCo hanno comunicato ai rispettivi brand che, nel caso in cui il nome restasse tale, avrebbero dovuto chiudere eventuali relazioni con i Redskins. Il valore totale delle 87 società di investimento e di azionisti si aggira intorno ai $620 miliardi.

Washington Redskins - NFL - Getty

Nel corso delle prossime settimane scopriremo quale nome Daniel Snyder avrà scelto. Di certo per lui questa è stata una scelta importante e difficile allo stesso tempo.

Foto in copertina: Quinn Harris/Getty

Leggi anche: Patrick Mahomes, estensione contratto faraonicaJohnny Manziel, che fine ha fatto?

Tutti i miei articoli puoi trovarli cliccando qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA