Eravamo tutti un po’ in attesa di sapere quale sarebbe stata l’estensione di contratto per Patrick Mahomes. Perché tutti noi sapevamo che sarebbe arrivato questo momento e che sarebbe stato un momento da ricordare.

Un contratto che ha segnato la storia dello sport

Il contratto di Patrick Mahomes è attualmente il più alto mai registrato nella storia dello sport. Si parla di mezzo miliardo di dollari, in 10 anni, per il quaterback vincitore dell’ultimo Super Bowl.

Un contratto che però non si ferma qui

Stiamo parlando di circa 50 milioni a stagione, per 10 anni, ma questo non è tutto. Nel contratto composto da circa 117 pagine infatti, sono previsti anche dei bonus, degli incentivi e delle garanzie. Queste “piccole” aggiunte lo rendono un contratto dal valore ben superiore al mezzo miliardo. E’ decisamente il contratto con il valore più grande mai visto nella storia della NFL.

Prima di lui, solo Mike Trout, dei Los Angeles Angels, era riuscito a ricevere una cifra così cospicua, ma si parlava comunque di 430 milioni di dollari, in 12 anni!

Analizzando il report di Tom Pelissero, possiamo vedere come effettivamente, lo stipendio base di Mahomes, non supererà i 10 milioni fino al 2027. Anzi, nei primi 6 anni non supererà neanche i 3 milioni. Quindi dove sono tutti quei milioni che portano al totale di mezzo miliardo di dollari? Il roster bonus è la risposta a questa domanda.

Patrick Mahomes - AP Photo/Charlie Neibergall_

Fintanto che Mahomes rimarrà con i Kansas City Chief avrà la possibilità di ricevere dei grossi quantitativi di denaro, fino ad un totale di circa 300 milioni, solo di bonus. Inoltre, è alquanto difficile che i Chiefs escludano Mahomes dal roster, ma come espone Albert Breer nel suo report, i bonus vengono percepiti con 1 o 2 anni di anticipo. Questo significa che, in ogni caso, il Quaterback si ritroverebbe per le mani un enorme quantitativo di denaro, risultato di 2 stagioni in anticipo, anche in caso di chiusurà del contratto in via anticipata.

Sicuramente si tratta comunque di un contratto senza eguali, senza parlare del fatto che Patrick ha 25 anni, il che significa che per almeno altri 7 può crescere e migliorarsi. Ma come abbiamo visto per altri casi, come per esempio Brees e Brady, l’età non è determinante quando il talento è a certi livelli.

Foto in copertina: AP Photo/Charlie Neibergall

Leggi anche: Johnny Manziel, che fine ha fatto?Chicago Bears, quarterback prodigio cercasi

Tutti i miei articoli puoi trovarli cliccando qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA