Come riportato da Yahoo! Sports, l’NFL ha deciso che durante la prossima stagione non ci saranno mascotte e cheerleader a bordo campo.

La decisione è stata presa, ovviamente, a causa del coronavirus, il quale ha fatto sì che la lega imponesse dei divieti in tutti i campi di gioco.

I nuovi protocolli adottati in accordo con l’NFL Player Association vietano anche la presenza dei giornalisti a bordo campo durante il pre-partita, i quali potrebbero essere spostati sugli spalti.

Per adesso, comunque, la lega ha deciso di consentire alle squadre di adottare i protocolli più opportuni all’interno dei propri stadi, in accordo con quelle che sono le linee guida delle autorità locali. Quindi, i team potranno, ad esempio, decidere liberamente il numero di tifosi ammessi all’interno dello stadio.

La presenza delle mascotte e delle cheerleader, però, non rientra tra le scelte che ogni team può fare ed è per questo che la loro presenza sarà vietata.

Mascotte Vikings NFL

Tom Pellissero di NFL Network ha però dato ulteriori notizie su quelli che sono altri provvedimenti presi della lega.
In particolare, ai giocatori non sarà consentito consumare cibo da asporto né cenare in ristoranti e locali aperti al pubblico.

Ed inoltre, non sarà nemmeno ammesso lo scambio di magliette tra i giocatori in campo al termine degli incontri.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: Kenny Clark rinnova con i Green Bay Packers

Foto nell’articolo: Anthony Souffle/Star Tribune

© RIPRODUZIONE RISERVATA