Tennis

Novak Djokovic dopo l’espulsione: “Estremamente deluso…”

La decisione è ufficiale e sarà impossibile tornare indietro: Novak Djokovic non potrà partecipare agli Australian Open e dovrà abbandonare rapidamente la terra dei canguri. È stato respinto il ricorso del serbo contro l’espulsione dal Paese. Le prime parole del tennista, non vaccinato, sono amare e cariche di delusione.

Le parole di Novak Djokovic

Ecco le parole del numero uno del Ranking mondiale di tennis dopo la decisione del Governo australiana ufficializzata, anche, dai giudici:

Sono estremamente deluso. Significa che non posso rimanere in Australia e partecipare agli Australian Open. Rispetto la sentenza della Corte e collaborerò con le autorità competenti in relazione alla mia partenza dal Paese. Mi dispiace che l’attenzione delle ultime settimane sia stata su di me e spero che ora possiamo concentrarci tutti sul gioco e sul torneo che amo. Vorrei augurare ai giocatori, ai funzionari del torneo, allo staff, ai volontari e ai fan tutto il meglio per questa edizione. Infine, vorrei ringraziare la mia famiglia, i miei amici, la mia squadra, i tifosi, i tifosi e i miei compagni serbi per il vostro continuo supporto. Siete stati tutti una grande fonte di forza per me“.

Parola ai legale del serbo:

L’unica prova è la rabbia dei no vax in risposta alla decisione di cancellargli il visto e quindi di avviare un corso di eventi che avrebbe portato alla sua espulsione. l ministro non ha considerato uno scenario alternativo: se Djokovic sarà espulso, una scelta che comprometterà la sua carriera, è abbastanza scontato che sarà questa decisione a poter generare sentimenti no vax“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – Twitter Novak Djokovic)

Back to top button