Cronaca

Nubifragio in Sardegna: morto un uomo travolto dall’acqua

Un violento nubifragio ha colpito la zona sud della Sardegna e a Cagliari un ottantenne è morto dopo essere stato travolto dall’acqua. Ora si attendono disagi anche a Nuoro e nella zona della Gallura, a nord della regione.

Nubifragio in Sardegna, solo ieri a Cagliari è caduto un quarto della pioggia annuale

Il nubifragio che ha interessato la parte meridionale della Sardegna ha colpito in particolare Cagliari. Nel capoluogo è caduto un quarto della pioggia che normalmente cade in un anno. Tutto questo è avvenuto nel giro di 4 ore, un tempo necessario per rendere le strade dei fiumi in piena impossibili da percorrere.

A Sant’Anna Arresi, vicino Cagliari, un uomo di 80 anni è morto dopo essere stato travolto dalle correnti d’acqua. L’uomo era sceso dalla sua auto rimasta bloccata in strada, ma la corrente di un canale lo ha trascinato via con forza. Le squadre fluviali hanno impiegato diverse ore per ritrovarlo e alla fine non hanno potuto che constatare la sua morte.

Ugualmente dispersi e rintracciati dopo molte ore quattro cacciatori che, nonostante l’allerta meteo, si erano avventurati per una battuta di caccia a Sarroch. I quattro avevano trovato riparo in un ovile e in serata i soccorsi li hanno messi in salvo. Intanto a Villa san Pietro altri cinque cacciatori hanno rischiato di morire per ipotermia, ma sono stati intercettati e salvati in ospedale.

Intanto sull’isola l’allerta è passata da gialla ad arancione. A Cagliari le scuole sono chiuse fino a quando la situazione non migliorerà e il sindaco ha invitato i cittadini a limitare gli spostamenti. Molte strade, infatti, sono impraticabili, tra cui diverse statali ora chiuse al traffico. Intanto diversi comuni sardi attendono il ritorno della corrente elettrica saltata via col maltempo.

Il nubifragio ha provocato gravi danni anche all’agricoltura regionale, per un totale di 2 miliardi di euro dall’inizio dell’anno. Il direttore regionale della Protezione civile, Antonio Belloi, ha dichiarato:

I quantitativi di pioggia che avevamo previsto sono già caduti. Visto che continuerà a piovere in maniera diffusa su tutta l’isola e vista la fragilità del territorio, si è alzato il livello di allerta. Stiamo monitorando costantemente la situazione.

La situazione nelle altre regioni d’Italia

L’allerta meteo interesserà numerose altre regioni della penisola. In Puglia stamattina è arrivata l’allerta rossa per alcuni comuni del basso Salento, in provincia di Lecce. Sulle strade sono saltati pezzi di asfalto e dei muretti a secco, questi ultimi dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco. La situazione più grave si è verificata a Castro Alta, dove ha ceduto una vasta porzione del passaggio attorno al Castello Aragonese.

Anche a Genova il maltempo ha interessato alcune aree, causando frane e allagamenti. Una frana si è riversata in strada poco prima del passaggio di un autobus di linea, che ha evitato in tempo la tragedia. Intanto l’allerta meteo interesserà diverse regioni nella giornata odierna. Sarà arancione per Sardegna e Basilicata, mentre quella gialla è prevista in alcune aree di Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana e Sicilia. In Puglia e Calabria l’allerta gialla è estesa invece all’intero territorio regionale.

Giulia Panella

Seguici su

Facebook e Instagram

Adv
Adv
Adv
Back to top button