Basket

Olimpia Milano, buona la prima

Si è appena conclusa la prima giornata di questa nuova Supercoppa. 101-71 Olimpia contro una Cantù non troppo competitiva. Il risultato dice tutto. Milano riesce a coinvolgere tutta la rotazione, con Shields, Roll e Leday fuori per scelta tecnica.

Troppa Milano per Cantù

L’Olimpia parte leggermente con il freno a mano tirato. Il primo quintetto è formato da Delaney, Punter, Micov, Brooks, Hines. La prima fiammata però arriva dalla panchina e porta la firma di Davide Moretti. 8 punti in un amen e la faccia è quella giusta. Il primo quarto dice 26-17 Olimpia. Il secondo quarto è tutto biancorosso. Ottima la circolazione, sembrano tutti coinvolti e a proprio agio. Per la difesa di Cantù il movimento di palla degli esterni milanesi è un punto interrogativo gigante. Due triple di Datome sentenziano il 54-38 dopo i primi 20 minuti. All’intervallo lungo la squadra di Messina vanta 16 assist e un incoraggiante 7/12 da tre punti.
Nella seconda frazione la musica non cambia, anzi. Le redshoes giocano liberi di testa e spensierati. La continuità al tiro da tre punti permette di allungare fino al 78-54 di fine terzo quarto. Spazio per tutti gli uomini a disposizione di Messina, i quali si dimostrano tutti sul pezzo.
Gli ultimi dieci minuti sono puramente di prassi. Si mette in mostra Punter con qualche giocata interessante, c’è spazio anche per Biligha e una tripla dai 9 metri di Moraschini sancisce il 101-71 finale. Milano vince e convince, anche se le conclusioni che si possono tirare dopo questa partita sono pochissime, complice anche un avversario per niente all’altezza. Certo è che chi ben comincia…

TABELLINO FINALE: Punter 17, Hines e Datome 14, Moretti 11, Moraschini 9, Tarczewski 7, Brooks, Biligha e Rodriguez 6, Delaney e Micov 5, Cinciarini 1

Back to top button