Ambiente

“Overshoot day”: l’Italia è in debito con la Terra

Da oggi l’Italia è in debito con la Terra per il resto dell’anno. Ieri, infatti, è stato «l’Overshoot day», il giorno in cui l’Italia ha finito le risorse naturali a disposizione per il 2021.

Da oggi, dovremo cominciare ad utilizzare “la razione” che ci spetta per il prossimo anno ed utilizzarla per le risorse utili ad esempio per l’alimentazione (frutta, verdura, carne, pesce, acqua), l’energia (legna, combustibili) e altri prodotti. L’alternativa è l’importazione.

Il giorno del sovrasfruttamento dell’Italia quest’anno è lo stesso del Portogallo, ma è successivo a quello di tanti altri Paesi industrializzati. Il primo del 2021 è stato in Qatar, il 9 Febbraio e si stima che l’ultimo sarà il 18 Dicembre e riguarderà l’Indonesia. Non si sa ancora quando cadrà quello globale ma si stima in agosto.

Overshoot day“: cos’è?

Overshoot day” è il giorno del  sovrasfruttamento in cui uno stato, un paese, esaurisce le risorse naturali che ha a disposizione per l’anno corrente. Il calcolo lo fa ogni anno il Global Footprint Network, l’organizzazione di ricerca internazionale che tiene la contabilità dell’impronta ecologica, cioè i consumi da parte della popolazione e della biocapacità ovvero quanto il territorio può mettere a disposizione.

Secondo questi calcoli, che si basano sul dato della popolazione e su rilevazioni scientifiche. che vanno dal Pil ai consumi energetici, dall’emissione di gas serra ai trasporti, l’Italia avrebbe bisogno delle risorse di 2,7 Terre per arrivare alla fine dell’anno. Nel 2020 “Overshoot day” dell’Italia era stato il 14 maggio e due anni fa il 15.

Ilaria Festa

Seguici su:
Instagram
Facebook
Metrò

Back to top button