Calcio

Padova, continua la corsa alla Serie B agli ordini di mister Oddo

Adv

Il Padova si appresta a giocare 90 minuti fondamentali nella sfida di ritorno delle Final Four dei playoff di Serie C contro il Catanzaro. La squadra di Oddo, dopo lo 0-0 dell’andata allo Stadio Nicola Ceravolo, ha il destino nelle proprie mani e davanti al proprio pubblico potrà tentare l’assalto al fortino giallorosso e prenotare un posto per la finalissima. Il match dell’andata ha visto i calabresi più spregiudicati, forti anche della spinta del pubblico di casa che chiamava al vantaggio i loro beniamini. I biancorossi, invece, hanno avuto un atteggiamento più prudente, complici anche le numerose defezioni di formazione in corso d’opera. Il ritorno allo Stadio Euganeo, come sottoscritto anche da Oddo alla vigilia, dovrà vedere un atteggiamento più offensivo da parte dei veneti, che hanno nella vittoria l’unica via possibile per accomodarsi in finale. Una vittoria, quindi, obbligata, per continuare a sognare nel salto di categoria e per riportare la squadra in palcoscenici più consoni al proprio blasone.

Padova, il percorso verso la finale

La squadra di Oddo è stata tra le migliori formazioni del Girone A di questa Serie C, ma anche una tra le più competitive dell’intera competizione. I biancoscudati si sono piazzati al secondo posto nel loro girone con 85 punti, alle spalle soltanto di un formidabile Sudtirol, che ha conquistato l’accesso diretto alla Serie B con una stagione ai limiti della perfezione. Un secondo posto che ha permesso ai veneti di fare il loro ingresso ai playoff direttamente al secondo turno della Fase Nazionale. La squadra guidata da Oddo ha dovuto fronteggiare la Juventus U23, una delle compagini più dure da affrontare. La doppia sfida, infatti, è terminata con due risultati speculari, che alla fine hanno premiato il Padova in virtù del miglior piazzamento in regular season.

Nel match d’andata in Piemonte si sono imposti i biancorossi grazie alla rete di Chiricò. In quello di ritorno, invece, hanno trionfato i bianconeri con gol di Barrenchea. Il Catanzaro, anch’esso secondo nel proprio girone (il C) rimane quindi l’ultimo ostacolo verso la finale. Una finale che potrebbe vedere un’altra nobile decaduta del calcio italiano, il Palermo, come possibile rivale. I rosanero, infatti, si sono imposti per 3-0 nella semifinale d’andata contro la FeralpiSalò. Un traguardo assolutamente da raggiungere, per mettersi alle spalle la beffa della scorsa stagione, quando i biancoscudati si piazzarono secondi in campionato nonostante la parità di punteggio col Perugia, per poi perdere ai rigori in finale playoff contro l’Alessandria.

MARCO SCALAS

Seguici su METROPOLITAN MAGAZINE

Credit foto: Calcio Padova

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button