Pagelline GP del Brasile: i voti assegnati a Interlagos

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

La gara del GP del Brasile è stata forse la più entusiasmante del campionato, regalandoci molti sorpassi al limite. Dubbie anche tutte le decisioni prese dalla FIA, che hanno fatto saltare diversi schemi di giudizio. Ecco a voi i voti da 10 a 0 assegnati a piloti e non in queste Pagelline GP del Brasile.

Pagelline GP del Brasile, assegnazione voti

VOTO 10 A M. VERSTAPPEN: Un leone in gara, Max ha dimostrato e confermato per l’ennesima volta, di essere cresciuto e maturato. Ieri è stato protagonista di un’ottima gara, combattivo fino all’ultimo, sfortunato però durante il contatto subito da Ocon. Troppo aggressivo nel post gara? Anche i piloti sono umani, non lamentiamoci quindi del comportamento di Max, ma di quello di Ocon.

VOTO 9 A C. LECLERC: Nel periodo più buio del suo futuro compagno di squadra, Charles brilla come la stella più lucente nel cielo notturno. Brillante in qualifica, ma soprattutto in gara, la decisione è ormai presa: Leclerc punterà al titolo piloti 2019.

VOTO 8 A D. RICCIARDO: Meritava una giornata di gloria, giusto per chiudere in bellezza questo trittico americano, cercando di archiviare le ultime brutte performance. La RedBull ieri era nettamente superiori e lui, si è costruito questa fantastica gara a mani nude, col coltello tra i denti. Bravo.

VOTO 7 A L. HAMILTON: Fortunato anche nelle situazioni più tragiche, Hamilton è stato graziato in due occasioni in questo weekend: dalla FIA e dal futuro, molto prossimo, compagno di squadra Ocon. Ad una gara dalla fine, ricordiamo che Ginetto deve ancora restituire il favore al compagno di squadra Bottas!

Lewis Hamilton GP del Brasile Pagelline GP del Brasile

VOTO 6 A K. RAIKKONEN: Forse vittima degli anni delle tattiche Ferrari per favorire il compagno di squadra, quando Kimi è liberato da ogni peso rende al 110%! Ieri si è dimostrato migliore di Seb, a bordo di un’auto non troppo al top, penalizzata anche dai parecchi giri dietro gli scarichi di Bottas.

VOTO 5 A S. VETTEL: Non una gara brillantissima, ieri ha sofferto molto, probabilmente anche per un problema alla sua vettura. Ormai la stagione è giunta al termine, bisogna solamente archiviare questa stagione e pensare alla prossima del 2019.

VOTO 4 A S. VANDOORNE: Forse il risultato migliore di Vandoorne nei suoi due anni in F1. Finisce avanti Alonso e porta a casa una gara di tutto rispetto. Poco da aggiungere, ad una gara dalla fine, da Dicembre ci godremo vandoorne in FormulaE.

VOTO 3 ALLA MERCEDES: Vince il titolo mondiale, il quinto consecutivo, grazie ad una serie di manovre molto discutibili. Anche qui poco da aggiungere, se non altro non si vogliono creare inutili flame. Archiviamo anche questa stagione per pensare alla prossima, dove la RedBull sarà la vera sorpresa del mondiale 2019.

Mercedes 5 titolo mondiale Pagelline GP del Brasile

VOTO 2 A M. ERICSSON: Brillante in prova e qualifica, molto altalenante in gara. Anche lui sarà uno di quelli che ci abbandonerà il prossimo anno per approdare nel Nuovo Mondo. Magari il futuro in Indycar avrà in serbo qualcosa di migliore per il giovane Ericsson.

VOTO 1 ALLA DIREZIONE GARA: Andiamo per punti. Innanzitutto Hamilton andava punito nei confronti di Sirotkin. C’è poco da discutere. Gli errori si fanno, ma quello fatto nei confronti del pilota russo è stato colossale, da rookie, da pilota che gira da solo in pista. La penalità nei confronti di Ocon era da rivedere, la bandiera nera ci stava tutta.

VOTO 0 A S. OCON: Non si parla di pensar male, di gridare al complotto, anche se a pensar male a volte si centro. Però, Ocon non è la prima volta che fa un’azione del genere, a proposito della quale mi vengono in mente diverse cose su cui scriverci un libro. In tal caso vi avviserò, nel mentre, taccio.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/

CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
CANALE TWITTER: https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/