Un occhio sulla C: vincono Gozzano e Albissola

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Negli ultimi due turni sono arrivate le prime vittorie, addirittura due a testa, per le matricole Gozzano e Albissola. Per entrambe si tratta dei primi successi tra i professionisti.

Due settimane fa il Gozzano, squadra che rappresenta un paese di appena 5.600 abitanti ha vinto per la prima volta tra i professionisti. Il successo è arrivato col punteggio di 2-1 contro il Siena, realtà  decaduta ma pochi anni fa in Serie A. Lo stesso ha fatto l’ Albissola che ha espugnato il Silvio Piola di Novara per 0-1 superando una pretendente al ripescaggio in B anche lei in A poche stagioni orsono. Anche Albissola ha alle spalle una popolazione non tanto vasta. Circa 15.000 la somma degli abitanti dei due paesi che rappresenta, Albissola Marina e Albisola (con una sola s) Superiore.

Nel turno giocato nell’ultimo fine settimana è arrivato per entrambe il bis.

I liguri hanno sconfitto 1-0 la Juventus Under 23. I piemontesi sono invece andati a vincere in Sardegna, a Olbia, col perentorio punteggio di 1-4. I tre ultras che hanno seguito il Gozzano così lontano dopo un viaggio in traghetto sono stati più volte citati in cronaca dal commentatore di Elevensports. Al termine della partita anche gli ultras dell’Olbia, nonostante la sconfitta, hanno voluto omaggiarli, donando loro gadget e offrendogli birra al bar. 

Festa anche fuori dallo stadio di Gozzano, dove verso le 22 sono rientrati i giocatori, che hanno invece viaggiato in aereo, attesi dai cori di un gruppo di tifosi. Non eravamo al Albissola ma non dubitiamo che l’entusiasmo nelle due cittadine del savonese sia lo stesso che si respira qui. Nel prossimo turno le due formazioni si sfideranno al Piola di Vercelli, dove il Gozzano gioca le gare interne in attesa della messa a norma del D’Albertas. Un incontro che vale molto per entrambe.

Successivamente il Gozzano è atteso dalla trasferta a Novara, per un derby talmente impensabile solo fino a un anno fa. I cusiani erano in D e gli azzurri in B. Un derby tanto inatteso che ancora non ha un nome!